Medjugorje, i veggenti “appariranno” davanti al Papa?

Pubblicato il 23 luglio 2010 15:08 | Ultimo aggiornamento: 23 luglio 2010 15:08

I veggenti di Medjugorje

I veggenti di Medjugorje, nell’attuale Erzegovina, potrebbero presto essere chiamati a rapporto da papa Benedetto XVI. Per ora è solo un’indiscrezione, ma i sei che dal 24 giugno del 1981 fanno da tramite per i messaggi della Madonna secondo il sito Papanews, citato dal quotidiano “Libero”, dovrebbero presentarsi davanti alla Commissione d’indagine presieduta dal cardinale Camillo Ruini.

Allora erano solo ragazzini tra i 10 e i 16 anni che hanno innescato continui pellegrinaggi cristiani da 2 milioni di persone l’annoper il loro rapporto speciale con la “Regina della Pace”. Adesso, a quasi 30 anni di distanza, Vicka Ivankovic, Mirijana Dragicevic, Marija Pavlovic, Ivan Drajicevic, Ivanka Ivankovic e Jackov Colo negano di essere stati convocati.

La cosa più importante e che per ora desta maggiore curiosità è che i destinatari dei messaggi dovranno anche sottoporre a esame i dieci segreti mariani. Secondo Libero “si sa soltanto che saranno rivelati tre giorni prima che si verifichino” ed è difficile che verranno diffusi. Prima o poi però l’ennesimo mistero di Medjugorje dovrà essere in qualche modo davanti alla Commissione. E, per un certo verso, sperano di essere “interrogati”, dato che i vescovi della loro diocesi, quella di Mostar, sono sempre stati piuttosto ostili.