Sanità Usa, sondaggio: sostegno a riforma Obama crolla al 38%

Pubblicato il 24 Novembre 2009 7:05 | Ultimo aggiornamento: 24 Novembre 2009 11:16

TO061009EST_0092Solo il 38% degli americani sostiene la riforma sanitaria voluta con forza dal presidente Barack Obama, mentre ben il 56% si oppone al progetto, a quanto informa l’Agi.

La rilevazione è stata effettuata dall’ultimo sondaggio Rasmussen, che registra un ulteriore crollo dell’appoggio al piano. Prima del via libera del dibattito al Senato, sabato scorso, il presidente poteva contare sul 41% degli americani, mentre una settimana fa il sostegno era al 47%.

L’aumento degli americani contrari alla riforma, che costerebbe 800 miliardi di dollari in 10 anni, potrebbe influire sull’atteggiamento che assumeranno deputati e senatori quando, al termine del dibattito in Congresso, si arriverà al voto.

Secondo certi osservatori, se il consenso per la riforma continuerà a calare, i democratici conservatori che già sono poco convinti, si guarderanno bene dall’approvare una riforma cui una grande maggioranza degli elettori è contraria.