Trump alla Cbs: “Putin coinvolto in assassinii e avvelenamenti. Ma non negli Usa”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 ottobre 2018 8:41 | Ultimo aggiornamento: 15 ottobre 2018 8:41
Trump alla Cbs: "Putin coinvolto in assassinii e avvelenamenti. Ma non negli Usa"

Trump alla Cbs: “Putin coinvolto in assassinii e avvelenamenti. Ma non negli Usa”

ROMA – Donald Trump ritiene che il leader del Cremlino Vladimir Putin “probabilmente” sia stato coinvolto in assassini e avvelenamenti, ma è sembrato diminuire la gravità di queste azioni sottolineando come non siano avvenute negli Stati Uniti. “Probabilmente sì”, ha risposto al conduttore tv che gli chiedeva se pensava che Putin fosse coinvolto in “assassini, in avvelenamenti”. Ma “non nel nostro Paese”, ha precisato, partecipando per la prima volta da presidente al popolare programma “60 minutes” della Cbs.

Trump ha poi corretto il tiro sul cambiamento climatico: alla Cbs ha rivelato che non pensa più sia una bufala, come aveva sostenuto per la prima volta nel 2012, ma che non sa “se la causa sia umana”. Aggiungendo che il clima “potrebbe cambiare tornando indietro”. In ogni caso, ha sottolineato Trump, che è uscito dall’accordo di Parigi sul clima, non intende perdere migliaia di miliardi di dollari e milioni di posti di lavoro.

Nel frattempo il presidente sta risalendo nei sondaggi sulla sua figura. Sempre più americani cominciano a pensare chesarà rieletto alla presidenza per un secondo mandato nel 2020. E’ quanto risulta da un sondaggio condotto da SSRS per la Cnn. Gli intervistati sono divisi, con il 46% sicuro della rielezione e il 47% convinto del contrario. Ma per il presidente in carica si tratta comunque di un notevole passo in avanti rispetto ad un sondaggio realizzato nel marzo scorso secondo il quale il 54% degli elettori si diceva convinto che non sarebbe stato confermato alla Casa Bianca. L’aumento di coloro che si schierano per una probabile rielezione si registra tra gli elettori di ogni tendenza politica. Per quanto riguarda i democratici, il più probabile candidato a sfidare Trump è considerato l’ex vice presidente Joe Biden con il 33%.