Ucraina, consigliere di Zelensky: ”Pronti a discutere neutralità ma non cederemo un centimetro di territorio”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 9 Marzo 2022 - 20:28 OLTRE 6 MESI FA
Ucraina, consigliere di Zelensky: "Pronti a discutere neutralità ma non cederemo un centimetro di territorio"

Ucraina, consigliere di Zelensky: “Pronti a discutere neutralità ma non cederemo un centimetro di territorio” (foto Ansa)

L’Ucraina è pronta a “una soluzione diplomatica” e a discutere la richiesta russa di neutralità, ma non cederà “un solo centimetro” di territorio a Mosca. Lo dice in un’intervista a Bloomberg Tv Ihor Zhovkva, vice capo dello staff del presidente ucraino Volodymyr Zelensky e uno dei suoi principali consiglieri di politica estera. “La nostra prima condizione per avere un simile negoziato – dice Zhovkva – è l’immediato cessate il fuoco e il ritiro delle truppe russe”.

Zelensky: “Anche la Polonia è a rischio”

“Sono sicuro che anche la Polonia è a rischio”. Lo ha detto il presidente ucraino, Volodomyr Zelensky, in un’intervista a die Zeit, secondo un’anticipazione. Per Zelensky, Putin “vuole disintegrare l’Europa, esattamente come l’Ucraina”. E il presidente è convinto che l’intero continente sia in pericolo fino a quando la Russia avrà la possibilità di attaccare un altro Stato. Dal suo punto di vista nel mirino di Putin ci sono anche la Moldavia, la Georgia e il Baltico.

“Non siamo noi a dover avere paura, ma i politici del mondo. Penso cioè a tutti quelli che guardano l’Ucraina e pensano: potrebbe avvenire una invasione del genere nel mio paese?” , ha aggiunto in un altro passaggio dell’intervista al settimanale tedesco.

Zelensky: “La minaccia della guerra nucleare è un bluff”

“Credo che la minaccia della guerra nucleare sia un bluff – spiega il presidente ucraino -. Una cosa è essere un assassino, altra cosa è essere un suicida. Si minaccia con le armi nucleari solo quando il resto non funziona”