AstraZeneca è più pericoloso degli altri vaccini? No: i numeri degli effetti collaterali di Pfizer e Moderna

di Gianluca Pace
Pubblicato il 18 Marzo 2021 - 11:50 OLTRE 6 MESI FA
AstraZeneca è più pericoloso degli altri vaccini? No: i numeri degli effetti collaterali di Pfizer e Moderna

AstraZeneca è più pericoloso degli altri vaccini? No: i numeri degli effetti collaterali di Pfizer e Moderna (Foto Ansa)

Prima domanda: ma davvero il vaccino AstraZeneca è così pericoloso? Seconda domanda: ma davvero AstraZeneca è più pericoloso degli altri vaccini approvati? Gli effetti collaterali che hanno portato allo stop di Astrazeneca in molti Paesi europei (Italia compresa) non ci sono negli altri vaccini?

Proviamo a rispondere. Non è proprio così: anche con Pfizer ci sono effetti collaterali. Anche con Moderna. E i casi segnalati in chi ha ricevuto la dose di AstraZeneca non sono superiori alla media. Parliamo di trombosi e di altri eventi (lievi o gravi).

Il governo inglese, per dire, ha pubblicato sul proprio sito ufficiale i numeri veri degli effetti collaterali e dei vaccini effettuati. Come si può vedere, anche gli altri vaccini, oltre AstraZeneca, hanno provocato qualche effetto collaterale. Pochi, pochissimi. Non più di AstraZeneca.

Astrazeneca: i casi di trombosi secondo l’Ema

“Fino al 10 marzo ci sono stati 30 casi” di eventi tromboembolici riportati su quasi 5 milioni di persone vaccinate con AstraZeneca. Lo ha detto la direttrice dell’Ema (l’Agenzia Europea per i Medicinali), Emer Cooke.

I casi di trombosi su soggetti vaccinati con Astrazeneca , dice la direttrice dell’Ema, non risultano essere superiori alla media. Quindi: i casi rientrano nella media. 

Astrazeneca è più pericoloso di Pfizer e Moderna? I numeri degli effetti collaterali

Seconda domanda: Astrazeneca è più pericoloso degli altri vaccini? Ovviamente no. Enrico Cicchetti del Foglio, per citare un esempio, è andato a spulciare il sito dell’Ema per tirare fuori un confronto tra i vari vaccini e gli effetti collaterali fin qui registrati.

“Se si considerano – scrive Cicchetti – solo le reazioni avverse che riguardano i “disturbi vascolari”, la categoria nella quale l’Ema inserisce la trombosi, la malattia che ha portato sotto i riflettori il vaccino AstraZeneca, le cose stanno così: 

  • Pfizer: 4.820 casi e 74 decessi (57 casi di trombosi, zero decessi);
  • AstraZeneca: 1.656 casi e 11 decessi (10 casi di trombosi, zero decessi);
  • Moderna: 368 casi e 32 decessi (7 casi di trombosi, un decesso”.

Quindi? Quindi, scrive Cicchetti, il rischio è pressoché lo stesso (e bassissimo) in tutti e tre i casi.

Il vaccino Astrazeneca ha più benefici che rischi

Quindi ricapitoliamo: AstraZeneca ha più benefici che rischi. Molti più benefici. Moltissimi. Forse neanche è possibile paragonare le due opzioni. E no, AstraZeneca non è così pericoloso. E spesso il collegamento tra alcune morti e la vaccinazione non è mai stata dimostrato. Anche questo va ricordato.

In Gran Bretagna, per esempio, come hanno ricordato il premier inglese Boris Johnson e quella scozzese Nicola Sturgeon, “tra le milioni di persone vaccinate ci sono stati finora 15 casi di trombosi o coaguli di sangue e 22 casi di embolia polmonare, una percentuale inferiore a quella della popolazione non vaccinata”. 

E’ più pericoloso AstraZeneca degli altri? No. Per rispondere a questa domanda abbiamo già citato i dati di Cicchetti.

I vaccini non sono più pericolosi del Covid

E soprattutto i vaccini non sono più pericolosi del Covid. Non c’è il minimo confronto.

Come spiega Gabriele Caviglioli, direttore della scuola di specializzazione in farmacia ospedaliera dell’Università di Genova:

“Se dovessi convincere una persona, visto che diversi colleghi mi hanno già chiesto cosa ne pensassi, io dico questo: pensiamo ai decessi causati dalla pandemia. In Liguria abbiamo avuto 2.400 morti per milione di abitanti. Mettiamo per ipotesi che la mortalità di questo vaccino sia di 6 casi su ogni milione: è chiaro che non c’è confronto. È un conto un po’ cinico: se la persona che muore è mia madre, mio fratello, mio figlio è un altro discorso. Ma possiamo dire che il Covid è 400 volte più rischioso del vaccino AstraZeneca“.