Salute

Cibo scaduto: quel che si può mangiare e quello che no

cibo-scaduto

Cibo scaduto: quel che si può mangiare e quello che no

LONDRA – Non tutte le date di scadenza sui cibi vanno rispettate. Spesso infatti alcuni alimenti sono commestibili anche oltre la data consigliata e conoscere cosa si può mangiare e cosa è da buttare può aiutare a ridurre gli sprechi. Spezie e cibi in scatola ad esempio possono durare anche anni dopo la data di scadenza, mentre latticini, pesce e persino l’acqua vanno gettati, soprattutto se non sono stati conservati correttamente.

Vittorio Sabadin su La Stampa spiega che ogni anno in Italia si gettano 108 chili di cibo per abitante, un grande spreco dettato anche forse dalla data di scadenza. Una prima distinzione da fare è la dicitura che si trova sugli incarti dei cibi. Un “scadenza il” va sempre rispettata, ma quando leggete “Da consumarsi preferibilmente entro il” allora significa che il cibo, anche dopo la data indicata, potrebbe essere ancora ottimo da mangiare. L’importante è sempre conservare i cibi in maniera corretta, dato che una cattiva conservazione implica che potrebbe andare a male anche ben prima della data di scadenza.

Ecco la lista dei cibi da NON buttare:

  • Le spezie, anche se perdono aroma;
  • Formaggi stagionati, basta tagliare via la superficie dura e secca;
  • Cibo in scatola, a meno che la lattina non sia danneggiata. E i cibi sotto aceto sono “eterni”;
  • Miele. Persino quello ritrovato nelle tombe egizie dopo migliaia di anni è ancora buono;
  • Pasta secca, può durare anni;
  • Cioccolato. Le macchie bianche sono solo il grasso che arriva in superficie;
  • Banane, buone anche se la buccia è marrone e ideali per torte;
  • Surgelati, se nel freezer possono durare anche anni. Mai però scongelare e ri-congelare;
  • Biscotti. Se perdono sapore basta metterli in forno e ridargli fragranza.

Ecco la lista dei cibi DA BUTTARE:

  • Pollo da supermarket, dopo un po’ di tempo rischio batteri;
  • Latticini, la data va sempre osservata;
  • Formaggi freschi cremosi e spalmabili;
  • Carne e pesce;
  • Acqua, se rimasta aperta per ore ed esposta al sole, può sviluppare batteri.
To Top