Scienza e Tecnologia

Auto senza pilota, Ford: via a primi test nel 2017

Auto senza pilota, Ford: via a primi test nel 2017

Auto senza pilota, Ford: via a primi test nel 2017

LONDRA – Nei primi mesi del 2017, la Ford inizierà a testare le auto senza conducente in Inghilterra: secondo un sondaggio condotto dalla colosso statunitense, gli automobilisti inglesi si aspettano che i veicoli cambino la loro vita. La maggior parte delle persone ritiene che le auto con guida autonoma porteranno vantaggi rispetto al pendolarismo o quando si esce con gli amici a bere un drink, in questo secondo caso anche per ragioni di sicurezza.

Thomas Lukaszewicz, direttore di guida automatica per la Ford Europa, afferma: “Abbiamo già annunciato l’intenzione di utilizzare questo tipo di auto per un servizio ride-sharing (viaggio condiviso) negli Stati Uniti nel 2021 ed è importante estendere i test anche in Europa”.

“Il codice della strada varia da paese a paese, segnali stradali e tracciati stradali sono diversi e gli automobilisti verosimilmente condividono il traffico intenso con i ciclisti”.

Un sondaggio della Ford su 5.000 adulti ha mostrato come i conducenti passerebbero il tempo sulle auto a guida autonoma. Otto persone su 10 hanno detto che cercherebbero di rilassarsi e godere il paesaggio, il 72% utilizzerebbe il telefono per chattare, il 64% che mangerebbe un boccone mentre legge un libro o guarda un film comodamente seduto sul sedile posteriore.  La maggior parte delle persone ritiene che il tempo trascorso al volante sarebbe speso meglio in compagnia delle persone care, affacciandosi alla finestra o schiacciando un pisolino.

L’innovazione, potrebbe anche significare la fine della “mamma che accompagna i figli a scuola”: il 16% dei genitori afferma che lascerebbe viaggiare i bambini da soli in un’auto senza conducente.

Lukaszewicz ha detto che “le persone stanno iniziando a capire esattamente quale significato potrebbero assumere le auto a guida autonoma rispetto al quotidiano; rivoluzioneranno il modo di vivere, quello di viaggiare”. Gli automobilisti europei, in media, trascorrono fino a 10 giorni l’anno nei veicoli e precedenti ricerche hanno mostrato che, nelle grandi città, le persone considerano gli spostamenti più stressanti del loro lavoro.

To Top