Barcellona-Real Madrid, 12 feriti negli scontri tra indipendentisti e polizia

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 Dicembre 2019 23:03 | Ultimo aggiornamento: 18 Dicembre 2019 23:03
Barcellona-Real Madrid, 12 feriti negli scontri tra indipendentisti e polizia

Alta tensione durante Barcellona-Real Madrid, foto Ansa

BARCELLONA (SPAGNA) – Alta tensione a Barcellona all’esterno del Camp Nou tra gli indipendentisti catalani e la polizia mentre sul campo si stava disputando il Clasico tra i blaugrana e il Real Madrid (terminato sul risultato di zero a zero). Come scrive sportmediaset.mediaset.it, i Mossos d’Esquadra sono intervenuti contro i manifestanti che hanno dato fuoco alle barricate erette nei pressi dello stadio.

Come continua sportmediaset.mediaset.it, dodici persone sono rimaste ferite, mentre centinaia di persone col volto coperto che hanno dato fuoco ai cassonetti fuori dallo stadio sono state identificate dalla polizia. Una persona è stata arrestata dopo aver lanciato una bottiglia di vetro contro gli agenti. A fornire il numero dei feriti sono stati i soccorsi d’emergenza. Molti dimostranti portavano bandiere separatiste catalane.

La partita. Barcellona e Real Madrid hanno pareggiato 0-0 nel Clasico, recupero della 10/a giornata della Liga, giocato questa sera a Barcellona. Il risultato non smuove la classifica delle due squadre, appaiate in testa a 36 punti.
   
L’incontro, inizialmente in programma il 26 ottobre, era stato poi rinviato per le proteste indipendentiste in Catalogna. Tutto questo non ha evitato né gli scontri, né i feriti fuori dallo stadio del Barcellona (fonti Ansa e sportmediaset.mediaset.it, video YouTube).