Basket: Mens Sana Siena fallita. Caduta dopo 8 anni di trionfi. Speranza serie B

di Redazione Blitz
Pubblicato il 9 Luglio 2014 16:05 | Ultimo aggiornamento: 9 Luglio 2014 16:05
Basket: Mens Sana Siena fallita. Caduta dopo 8 anni di trionfi. Speranza serie B

Basket: Mens Sana Siena fallita. Caduta dopo 8 anni di trionfi. Speranza serie B (foto LaPresse)

SIENA – La Mens Sana Basket è fallita. Adesso è ufficiale. E non è la fine di una società qualsiasi. La Mens Sana, con lo sponsor Montepaschi sulle maglie, è la squadra che ha egemonizzato gli ultimi 10 anni di basket in Italia. Solo quest’anno, quando la società era di fatto già fantasma, la Montepaschi si è arresa all’ultima partita nella finale con Milano. Prima erano stati otto anni consecutivi di scudetti.

Per Siena, la cui richiesta di fallimento era stata depositata dalla Procura della città che indagava sullo scandalo Montepaschi, ora nella migliore delle ipotesi si ripartirà dalla serie B.

Il sito della Gazzetta dello Sport infatti spiega:

Intanto la Polisportiva Mens Sana 1871, casa madre della Mens Sana Basket, ha effettuato l’affiliazione (codice 054199) del nuovo club che chiederà l’iscrizione in Serie B, previo passaggio dal consiglio Fip del 18 luglio.

Ascesa e caduta della Mens Sana si intrecciano in modo indissolubile con la vicenda della Montepaschi. Per anni Siena non ha avuto avversari. E il “modello” Montepaschi era diventato oggetto di studio da parte degli addetti ai lavori e non. Poi è arrivata l’inchiesta che sta svelando una verità purtroppo molto diversa.

Secondo le accuse, infatti, l’ex presidente di Siena Ferdinando Minucci, agli arresti domiciliari da maggio, avrebbe messo su una vera e propria associazione per delinquere sulla base di false fatturazioni e false dichiarazioni. Minucci, è l’ipotesi investigativa, non pagava le tasse su i cestisti ingaggiati. Taroccava i conti.

Uno shock per il mondo della pallacanestro italiana che, in cerca di rilancio, sponsor e fondi, proprio a Minucci voleva affidarsi come presidente della Lega. La nomina era già decisa: l’inchiesta è arrivata nel frattempo e Minucci ha dovuto rinunciare.

Ora è il basket a dover ricominciare. Senza i padroni degli ultimi 10 anni. Con il sospetto, atroce, che tutto o quasi fosse truccato.