Basket: Roma ko, Boniciolli rischia l’esonero

Pubblicato il 6 Dicembre 2010 9:59 | Ultimo aggiornamento: 6 Dicembre 2010 9:59

Boniciolli rischia l'esonero

Il terzo ko di fila fa precipitare la Lottomatica in penultima posizione e apre ufficialmente la crisi in casa Roma, mettendo in serio pericolo anche la panchina di Matteo Boniciolli.

Contro Varese, la formazione capitolina rimedia la sesta sconfitta (89-92) in otto partite di campionato e ora deve seriamente fare i conti con la zona retrocessione e con la contestazione dei tifosi, che a fine gara hanno sommerso di fischi giocatori e societa’.

Adesso la palla passa al presidente Toti che deve pensare in fretta ad una qualche decisione che possa dare la scossa ad una squadra apparsa svogliata ed incapace di reagire. Per Varese, invece, un altro successo prezioso che la lascia nelle zone altissime della classifica, grazie alla super prestazione di Thomas e Goss, autore rispettivamente di 27 e 25 punti.

Eppure nei primi minuti di partita la Lottomatica, ancora priva di Gigli (ginocchio gonfio) e senza Giachetti (che restera’ fuori per 5 mesi), sembrava in giornata, ma gia’ a fine quarto, chiudeva sotto 21-18. Ma nei secondi 10′, Varese, trascinata dalle triple di Thomas e dalla concretezza di Goss, allungava subito e andava all’intervallo lungo sotto di 17 punti.

Solo nell’ultimo quarto Roma rialzava la testa, grazie ad un generosissimo Djedovic (27 i suoi punti), e alle bombe di un Vitali, fin li’ assente ingiustificato. Con un parziale di 12-0, la Lottomatica rientrava in partita sul 64-67 (-3). Ma alla fine nonostante i 40 punti segnati solo nell’ultimo quarto, la formazione di Boniciolli si arrendeva a Varese che con i tiri dalla lunetta riusciva restare davanti fino al suono della sirena.