Boateng, divide i Ronaldo. Il Fenomeno: “Ha fatto bene”. Cristiano: “No”

Pubblicato il 7 Gennaio 2013 19:42 | Ultimo aggiornamento: 7 Gennaio 2013 19:42

Kevin Prince Boateng con la maglia contro il razzismo (foto Ansa)

ROMA – Ronaldo “il vecchio”, ovvero il fenomeno lo difende e dice senza mezzi termini che “ha fatto bene”. Ronaldo il giovane, ovvero Cristiano Ronaldo, è più tiepido: dice che è sbagliato lasciare il campo ma che è comunque una decisione rispettabile. Anche nel giorno della consegna del Pallone d’Oro continua a tenere banco il caso Boateng e la decisione del Milan di abbandonare il campo durante l’amichevole con la Pro Patria per i buu razzisti.

Secondo Ronaldo ”Boateng ha fatto bene” anche se il suo gesto non risolve il problema del razzismo. ”Posso anche capire il gesto di Boateng – dice Ronaldo intervistato da Sky -, ma non è assolutamente la soluzione. Purtroppo il razzismo non si vede solo negli stadi ma nella vita in generale. Bisogna combatterlo con soluzioni più effettive”.

”Purtroppo – aggiunge il Fenomeno – nel mondo di ignoranti ce ne sono, anche se sono la parte più piccola della gente e delle tifoserie. Lui (Boateng ndr) comunque ha fatto bene ad andarsene, perché così ha dimostrato al mondo che il razzismo c’è ancora. La sua non sarà la soluzione ideale, ma qualcosa di concreto bisognerà fare”.

Più critico Cristiano Ronaldo. ”Non possiamo abbandonare il campo per gli insulti o le grida- perché dobbiamo saper convivere con questa gente che ha una rotella in meno. Sono una minoranza e non si può generalizzare. Comunque è una decisione molto personale e rispettabile”. Immediata e non proprio calorosa la risposta di Boateng: ”Grazie a Cristiano Ronaldo per il supporto… buona fortuna e spero che tu vinca il Pallone d’oro”.