Calcio scommesse: gli 11 giocatori chiamati in causa dagli indagati

Pubblicato il 3 Febbraio 2012 14:53 | Ultimo aggiornamento: 3 Febbraio 2012 14:53

CREMONA – Conversazioni private in alberghi di lusso, accordi last minute nei tunnel che portano al terreno di gioco. E’ quello che emerge dalle carte dei magistrati sul calcioscommesse, che chiamano in causa anche importanti giocatori di serie A. Undici in tutto i calciatori finiti al centro delle indagini.

Si tratta di Dario Dainelli, difensore ex Genoa, ora al Chievo. Il centrocampista Luciano, del Chievo. L’attaccante del Lecce Daniele Corvia. Sergio Pellissier, attaccante del Chievo. Simone Bentivoglio, ex Bari e Chievo. Omar Milanetto, ex Genoa, ora al Padova. Stefano Mauri, centrocampista della Lazio. Nicola Belmonte del Bari e Andrea Masiello, sempre ex Bari. Il portiere del Lecce Antonio Rosati e Marco Rossi, difensore ex Bari, oggi al Cesena.