Calciomercato Juventus: Zuniga – Kolarov nel mirino. Tevez show in amichevole

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 Luglio 2013 13:12 | Ultimo aggiornamento: 18 Luglio 2013 13:12
Calciomercato Juventus: Zuniga - Kolarov nel mirino. Tevez show in amichevole (LaPresse)

Calciomercato Juventus: Zuniga – Kolarov nel mirino. Tevez show in amichevole (LaPresse)

CALCIOMERCATO JUVENTUS – Mauricio Isla è destinato a trasferirsi all’Inter; la Juventus ha bisogno di sostituirlo con un calciatore di fascia dello stesso livello.

Nel ‘taccuino’ di Beppe Marotta, ds bianconero, ci sono  Zuniga come prima scelta e Kolarov come alternativa di lusso.

Anche perchè sarà difficile arrivare a Zuniga, considerato incedibile dal Napoli che dopo la cessione di Cavani non ha bisogno di vendere altri calciatori.

Kolarov invece ha chiesto al City di essere ceduto perchè ha grande voglia di tornare a giocare nel campionato italiano dove ha già giocato con la Lazio.

”Impressionato da Llorente e Tevez”: così Antonio Conte ha accolto la prima uscita in bianconero della nuova coppia d’attacco della Juventus. Nella prima amichevole della stagione, oggi a saint Vincent contro una rappresentativa valdostana, la Juve si è imposta per 7-0 e Tevaz-Llorente hanno già dimostrata un’intesa invidiabile. Conte ha messo in campo un 3-5-2 proprio per testare il tandem d’attacco. La coppia è uscita dal campo a pieni voti, anche se ha messo a segno un solo gol (Carlitos al 46′). I tremila tifosi che hanno affollato le tribune del Perucca hanno comunque applaudito entusiasti. Conte si è detto ”impressionato favorevolmente” dal modo di stare in campo dei due nuovi gioielli della Juventus.

”Sicuramente da parte loro c’è grande voglia e disponibilità. Ma hanno bisogno di giocare insieme per capire determinate situazioni”. Comunque sono apparsi già inseriti nel modulo bianconero. E’ di Llorente l’assist che ha permesso a Marco Motta di mettere a segno il primo gol bianconero della stagione, (31′). Mentre Tevez ha messo a segno il primo gol della sua nuova carriera al 46′, su assist di Vidal.

”Volevo vedere applicazione da parte di tutti e quella c’è stata – ha detto Conte -. Sicuramente i nuovi si sono inseriti bene nei meccanismi, e di questo sono molto contento. Avevamo gambe pesanti, gambe dure per gli allenamenti, era inevitabile”. Conte ha fatto giocare l’intero secondo tempo con tre attaccanti (Matri, Vucinic, Quagliarella). Sia Matri sia Vucinic sono andate a segno 2 volte.

”Il 3-3-4? – ha detto Conte –. E’ una opzione”. Ma sarà ”molto difficile” vedere in azione Vucinic, Tevez e Llorente insieme. Attacco troppo affollato dunque? ”C’è una sana concorrenza e giocherà chi riterrò più in forma e meritevole della maglia”, taglia corto il mister.

E se Matri e Quagliarella si guardassero in giro nel frattempo? ”A me interessa allenare i calciatori che ho a disposizione, questi calciatori mi hanno regalato due Scudetti in due anni e quindi per me rappresentano sicuramente delle certezze”.