Calciopoli, arbitri condannati per danni all’immagine: alla Figc 4 milioni

Pubblicato il 17 Ottobre 2012 15:00 | Ultimo aggiornamento: 17 Ottobre 2012 16:23
Calciopoli, arbitri condannati a risarcire

ROMA – La Corte dei Conti ha condannato gli arbitri coinvolti nello scandalo di calciopoli del 2006. L’accusa è quella di ”danno all’immagine” e per questo devono risarcimenti alla Federcalcio per un totale di quasi 4 milioni. I condannati possono fare appello.

Ecco nel dettaglio gli importi dei risarcimenti:

Paolo Bergamo – 1 milione di euro

Pierluigi Pairetto – 800 mila

Innocenzo Mazzini – 700 mila

Tullio Lanese – 500 mila

Massimo De Santis – 500 mila

Tiziano Pieri -150mila

Salvatore Racalbuto – 150mila

Salvatore Dattilo – 50mila

Marco Gabriele – 50mila

Paolo Bertini – 50 mila

Gennaro Mazzei -30 mila

Stefano Titomanlio – 20 mila

Claudio Puglisi – 10 mila

Fabrizio Babini – 10 mila