Catania, Montella: “Nessun complotto contro la Juventus”

Pubblicato il 17 Febbraio 2012 13:32 | Ultimo aggiornamento: 17 Febbraio 2012 13:32

Vincenzo Montella (LaPresse)

CATANIA –  ”Mi sono imposto di non parlare degli arbitri, ma non penso ci sia un disegno contro la Juventus”. Vincenzo Montella, tecnico del Catania, evita di entrare in polemica con i bianconeri e con il collega Antonio Conte, lamentatosi per alcuni presunti rigori non accordati alla propria squadra.

”Seguo la linea-Donadoni da tempo – ha spiegato l’allenatore dei rossazzurri stamane in conferenza stampa – mai parlare dei direttori di gara, soprattutto quando ci si ritiene danneggiati da un errore. In generale, credo che gli arbitri stiano facendo un grandissimo lavoro. Abbiamo avuto più rigori della Juve? Vuol dire che i loro attaccanti sono bravi a concludere e a non farsi prendere in area”.

”Dobbiamo cambiare la cultura del calcio – ha precisato Montella – insegnando già ai ragazzini, che oggi protestano come i grandi, che gli arbitri devono sopportare pressioni anche maggiori rispetto a giocatori e tecnici, e in ogni caso vanno rispettati anche quando sbagliano”.

Conte? ”Ho giocato con lui in Nazionale, è un ragazzo simpaticissimo. Quando alleni una squadra così, con risonanza planetaria e grandi pressioni, e sei primo in classifica, è difficile risultare simpatico”, ha aggiunto l’ex aeroplanino.