Ciclismo: trovato morto Frank Vandenbroucke, 34 anni

Pubblicato il 12 Ottobre 2009 23:42 | Ultimo aggiornamento: 13 Ottobre 2009 0:19

Il ciclista belga Frank Vandenbroucke è morto oggi in Senegal, all’età di 34 anni. Lo ha annunciato una fonte vicina al corridore, senza precisare le cause del decesso. Qualche anno fa aveva tentato il suicidio. Per il momento è mistero.

«Frank è stato ritrovato morto in una camera d’albergo in Senegal, non si conoscono le cause del decesso», ha detto alla France Presse la fonte. Secondo alcuni media belgi, Vandenbroucke sarebbe rimasto vittima di un’embolia polmonare.

Considerato da molti osservatori il ciclista belga più dotato della sua generazione “Vdb”, vincitore della classica Liegi-Bastogbne-Liegi nel 1999, era poi stato coinvolto in vicende di doping e problemi personali. Nel 2005 aveva tentato il suicidio.

In questi ultimi giorni, alla ricerca di una squadra, Vandenbroucke aveva assicurato di voler tornare a correre ed essere ancora in grado di vincere.

Vincitore di 55 gare in una carriera brillante ma tormentata, Vandenbroucke era in Senegal in vacanza. Il tentativo di suicidio nel 2005 aveva seguito la separazione dalla moglie e dalla figlia. “Sono andato a cercare la bottiglia (di vino) più cara della mia cantina, un Chateau Petrus 1961, ed ho brindato alla mia vita. Avevo chiesto consiglio ad un medico: con l’insulina doveva essere finita”, aveva scritto nella sua autobiografia, pubblicata un anno fa. Aveva poi cercato altre volte di farla finita, l’ultima nel giugno 2008. Di recente aveva ammesso che “andava meglio”, senza poter affermare di “esserne uscito”. Nipote dell’ex ciclista e direttore sportivo Jean-Luc Vandenbroucke, Franck era alla ricerca di una squadra per la stagione 2010. In occasione degli ultimi Mondiali, a fine settembre, era apparso in buona salute: era andato a Mendrisio (Svizzera) come commentatore per mezzi di informazione belgi. La settimana scorsa aveva annunciato di voler riprendere k’attività agonistica e aveva chiesto ad Aldo Sassi, allenatore del campione del mondo Cadel Evans, di rimetterlo in forma. “Sto per partire per una vacanza in Senegal, sino alla fine del mese di ottobre, spero di trovare una nuova formazione”, aveva detto pochi giorni fa.