Cori razzisti contro Samuel Eto’o: rissa sfiorata in pieno centro di Milano

Pubblicato il 26 Maggio 2011 13:49 | Ultimo aggiornamento: 26 Maggio 2011 13:49

Samuel Eto'o

MILANO – Il coro, da solo, rende conto del livello di chi lo canta: “Ti hanno visto con le rose, con le rose nel metro, Samuel Eto’o, Samuel Eto’o”. Ora il coro esce da quella specie di zona franca che è lo stadio e insegue il centravanti dell’Inter in tutta Milano, prima durante i festeggiamenti per lo scudetto del Milan, poi in uno dei locali più noti della città, in zona piazza della Repubblica/via Turati.

I meno intelligenti tra i tifosi del Milan lo hanno infatti scelto come colonna sonora dello scudetto, mentre un’altra parte di milanisti (sostenuta purtroppo anche da Rino Gattuso) ha preso di mira a suon di insulti l’allenatore Leonardo.  La cosa più grave, però, è successa martedì sera nel locale milanese. Eto’o era andato a bere un drink e nello stesso bar c’era un gruppo di tifosi milanisti che festeggiava un compleanno. E’ partito il coro e, scrive Andrea Elefante sulla Gazzetta dello Sport, ci è mancato poco che la situazione degenerasse.

Ad arrabbiarsi di più, infatti, sono stati gli amici che erano con Eto’o e le sue guardie del corpo. Il giocatore, invece, forse perché più abituato (e rassegnato) racconta di essersene rimasto in disparte. Tensione e contatto sfiorato. Poi, vista forse anche la mole dei bodyguard, i tifosi milanisti hanno preferito lasciare il campo. Il coro, però, purtroppo resta. E probabilmente c’è chi lo canterà ancora.