La Roma vince a Mosca e ipoteca la qualificazione agli ottavi di Champions

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 novembre 2018 21:25 | Ultimo aggiornamento: 7 novembre 2018 23:42
La Roma vince a Mosca e ipoteca la qualificazione in Champions: highlights e pagelle

La Roma vince a Mosca e ipoteca la qualificazione in Champions: highlights e pagelle (Ansa)

MOSCA (RUSSIA) – Cska Mosca-Roma 1-2, gol: Kostas Manolas 3′, Sigurdsson 50′, Lorenzo Pellegrini 59′. Partita valida per la quarta giornata della fase a gironi di Champions League. Classifica: Roma e Real Madrid 9, Cska Mosca 4 e Viktoria Plzen 1. 

La Roma esce con il sorriso e a braccia alzate dalla ghiacciaia del Luzhniki stadium, tornando a casa con un successo (2-1) che vale oro e le schiude le porte degli ottavi di finale di Champions League. Contro il Real Madrid, a fine mese, basterà un pari all’Olimpico per andare avanti. E’ una Roma che dimostra di saper soffrire, quella che batte per la seconda volta i russi del Cska Mosca, da combattimento, essenziale e meno svagata che in altre circostanze. Estremamente pratica, proprio come piace e Di Francesco.

Che, sul campo dove il Real Madrid è stato sconfitto, va in vantaggio dopo appena 4′ grazie a Manolas: il centrale di difesa greco raccoglie di testa un angolo dalla sinistra di Lorenzo Pellegrini, anticipa l’uscita sciagurata di Akinfeev e insacca nella porta vuota. Il gol in apertura gela, più di quanto non faccia già il meteo, le ambizioni dei russi, che faticano a organizzarsi, irretiti oltretutto dall’equilibrato 4-2-3-1 dei giallorossi.

Bisogna aspettare una ventina di minuti per vedere i padroni di casa alla conclusione: Vlasic, però, manda il pallone a lato. Olsen al 26′ para facile su Bijol, ma è la Roma a tenere alta la tensione: come al 29′, quando parte Kluivert in contropiede, ma il passaggio in corridoio per Florenzi non sortisce gli effetti sperati, perché il jolly finisce da solo a terra, fallendo il 2-0. Il raddoppio sembra rimandato alla mezz’ora, quando una respinta di Akinfeev su Dzeko sembra l’occasione giusta, ma il tiraccio del centravanti finisce alto. Manolas salva nel finale di tempo su Oblyakov, poi arriva Schennikov di testa e manda alto a porta semivuota.

Nella ripresa il Cska pareggia quasi subito con l’islandese Sigurdsson, dopo una percussione di Akhmetov: il suo tiro d’interno destro supera Olsen. E’ il 6′, ma passano solo altri 8′ e la Roma torna a condurre: Cristante ciabatta dal limite, il tiro diventa un assist per Pellegrini che supera Akinfeev (e firma il primo gol in Champions della carriera) con un tiro a incrociare.

Poco prima i russi erano rimasti in 10 per l’espulsione di Magnusson, ma nessuno si accorge dell’inferiorità numerica, perché la Roma non riesce a capitalizzare l’uomo in più. Anzi, soffre e rischia pure. Resta in vantaggio fino alla fine, ma avrebbe potuto farlo con meno patimenti, magari calando il tris e mettendo in cassaforte il risultato.

Gli highlights di Cska-Roma 1-2

90′ La Roma ha vinto 2-1 a Mosca e si è portata a più cinque sul Cska ipotecando il passaggio del turno in Champions League e l’approdo agli ottavi di finale. 

59′ La Roma torna subito in vantaggio. Cristante sbaglia la conclusione a rete ma serve involontariamente un assist a Lorenzo Pellegrini che non sbaglia davanti ad Akinfeev e lo infila con un sinistro imparabile. 

50′ Pareggio del Cska Mosca. I russi sfondano dalla parte di Santon. Sigurdsson elude la marcatura del terzino giallorosso e batte Olsen con un tiro imparabile. 

3′ Roma subito in vantaggio. Colpo di testa vincente di Kostas Manolas su cross di Lorenzo Pellegrini. L’eroe di Roma-Barcellona ancora a segno in Champions League. 

FORMAZIONI UFFICIALI
CSKA MOSCA (4-2-3-1): Akinfeev; Mario Fernandes, Rodrigo Becao, Magnusson, Nabakin; Oblyakov, Akhmetov; Vlasic, Bijol, Sigurdsson; Chalov. Allenatore: Goncharenko

ROMA (4-2-3-1): Olsen; Santon, Manolas, Fazio, Kolarov; Nzonzi, Cristante; Florenzi, Lo.Pellegrini, Kluivert; Dzeko. Allenatore: Di Francesco

Le pagelle di Cska-Roma 1-2

Roma batte Cska Mosca 2-1 (1-0), nella quarta partita del Girone G della Champions League, disputata nel Luzhniki stadium a Mosca.

Cska Mosca (4-3-3): Akinfeev 5.5, Mario Fernandes sv (12′ pt Schennikov 5.5), Rodrigo Becao 5, Magnusson 5.5, Nababkin 5.5, Akhmetov 6.5 (32′ st Khosonov 5.5), Bijol 6, Oblyakov 6, Vlasic 5.5, Chalov 5.5, Sigurdsson 6.5 (19′ st Chernov 5.5). (1 Pomazun, 15 Efremov, 19 Nishimura, 75 Zhamaletdinov). All.: Goncharenko 5.

Roma (4-2-3-1): Olsen 6, Santon 6, Manolas 7, Fazio 6, Kolarov 6.5, Nzonzi 6.5, Cristante 6, Florenzi 6 (43′ st Juan Jesus sv), Lo. Pellegrini 7 (37′ st Zaniolo 6.5), Kluivert 7 (25′ st Under 6), Dzeko 6. (83 Mirante, 15 Marcano, 92 El Shaarawy, 14 Schick). All.: Di Francesco 7.

Arbitro: Cakir (Turchia). Reti: nel pt 4′ Manolas; nel st 6′ Sigurdsson, 14′ Lo. Pellegrini. Espulso: nel st 12′ Magnusson per doppia ammonizione. Ammoniti: Magnusson per gioco falloso. Angoli: 4-3 per il Cska Mosca. Recupero: 1′ e 4′. Spettatori: 70.000 circa.

** I GOL ** – 4′ pt: angolo da sinistra di Lorenzo Pellegrini, Manolas anticipa di testa l’uscita di Akinfeev e insacca nella porta sguarnita. – 6′ st: Sigurdsson riceve da Akhmetov nel cuore dell’area, controlla e batte Olsen con una conclusione d’interno destro. – 14′ st: Lorenzo Pellegrini riporta in vantaggio la Roma con una tiro dall’interno dell’area che super Akinfeev.

LEGGI ANCHE:
Classifica, calendario, risultati e marcatori del campionato di Serie A.
Come funziona l’abbonamento a Dazn per vedere le partite di Serie A.
I siti legali dove vedere in streaming le partite di calcio.