Grande ciclismo, Liegi-Bastogne-Liegi, ultima Classica di primavera, duello Pogacar-Van Der Poel

di Enrico Pirondini
Pubblicato il 21 Aprile 2024 - 07:32
Grande ciclismo, Liegi-Bastogne-Liegi, ultima Classica di primavera, duello Pogacar-Van Der Poel

Liegi-Bastogne-Liegi, Pogacar

Domenica di grande ciclismo. Ed un inedito duello (stellare) tra i due più forti corridori del pianeta: lo sloveno Tadej Pogacar e l’olandese  Mathieu Van der Poel.  I due fenomeni si sfideranno nella quarta Monumento della stagione, cioè  la Liegi- Bastogne-Liegi, un percorso leggendario di 259 km con 10 salite da affrontare, tra cui la mitica Cote de Redoute, spesso decisiva.

La “Decana”- la più antica del mondo- chiude il Trittico delle Ardenne: Pidcock ha vinto la prima (Amstel), Williams la seconda (Freccia Vallone). Inutile dire che l’attesa è enorme: perché la Liegi ha un fascino superlativo consolidato in 110 edizioni e perché quest’anno porta in scena una sfida invocata da molto tempo. Una sfida che fa bene a tutto il movimento ciclistico tra l’altro in netta crescita, sia in strada che in pista, con le formazioni maschile e femminile, con i cicloamatori e con il mondo  MTB, ovvero le pedalate fuori strada.

PERCORSO CLASSICO
L’ultima classica di Primavera (poi dal 4 maggio c’è il Giro d’Italia ) si svolge sul consueto tracciato belga. La prima delle salite è al km 89. La corsa si accende nei 100 km finali. La mitica Cote de Redoute arriva dopo 225 km di corsa (2 km all’8,9%). A 14 km dal traguardo l’ultima asperità, la Roche aut Faucons. Poi breve discesa e  pianura
fino a Liegi.

I FAVORITI DELLA CORSA
Detto di Pogacar e van der Poel sono da tenere in considerazione i vari Pidcock, Skijelmose, Bardet, Benoot, Buitrago, Teuns, Lutsenko. In casa Italia ci può provare Davide Formolo; ma anche  Bagioli, Zana, Tiberi(quest’ultimo fresco reduce dal terzo posto al Tour of the Alpes). Senza dimenticare Lorenzo Rota e Davide de Pretto.
Quanto all’albo d’oro è netto il dominio belga (61 vittorie); mattatore Merckx con cinque trionfi, il primo  nel 1969, l’ultimo nel 1975. L’Italia ha vinto 12 volte, l’ultima  nel 2007 con De Luca.

DOVE IN TV
La Liegi sarà trasmessa in diretta su Eurosport canale 210 del telecomando Sky a partire dalle 12.30. Diretta in chiaro sui canali Rai dalle 13.25; prima su Rai Sport ( canale 58), poi dalle 15 su Rai2. In streaming su Rai Play, Discovery Plus DAZN.