Pazza Inter contro la Fiorentina, da 2-3 a 4-3 con gol nel finale di D’Ambrosio

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 26 Settembre 2020 22:57 | Ultimo aggiornamento: 26 Settembre 2020 22:57
Inter-Fiorentina 4-3 pagelle Lautaro Ribery Castrovilli Sanchez

Inter-Fiorentina 4-3, nerazzurri festeggiano successo in rimonta (foto Ansa)

Inter-Fiorentina 4-3, D’Ambrosio completa rimonta pazzesca.

Gara splendida tra Inter e Fiorentina con sette gol, giocate pazzesche ed errori madornali. 

La Fiorentina si è suicidata nel finale ma ha controllato il gioco per gran parte del match. Pronti via ed i viola sono passati in vantaggio grazie ad una bella giocata tra Biraghi e Bonaventura finalizzata da due passi da Kouamé.

La rete dei viola ha svegliato l’Inter che è riuscito a rimontare la squadra di Iachini con una doppietta di Lautaro (la seconda rete con la collaborazione di Ceccherini). 

Finita qui? Nemmeno per sogno. Infatti i viola hanno completato a loro volta una rimonta. 

Prima il pareggio di Castrovilli, dopo uno splendido duetto con Ribery, poi il tocco morbido di Chiesa per il 3 a 2. 

Chiesa ha fatto la cosa più semplice perché la sua rete è nata da una verticalizzazione incredibile di Ribery (migliore in campo con ampio distacco).

Infatti dopo l’uscita dal campo del francese si è spenta la luce per la Fiorentina e l’Inter ha potuto completare l’ultima rimonta di questa pazza serata. 

Questa volta è salito in cattedra Sanchez. Prima il lancio per Hakimi, che è stato l’autore dell’assist per il gol di Lukaku, poi la pennellata per il gol finale di testa di D’Ambrosio.

Tre punti d’oro per l’Inter, tanto amaro in bocca per una Fiorentina che sognava sei punti dopo due partite e che invece esce da San Siro con tanti applausi ma con un pugno di mosche.

Conte gioisce grazie ad un guizzo di D’Ambrosio.

Inter sfida Fiorentina con Handanovic; D’Ambrosio, Bastoni, Kolarov; Young, Barella, Brozovic, Perisic; Eriksen; Lukaku e  Lautaro Martinez.

La Fiorentina risponde all’Inter con Dragowski; Milenkovic, Ceccherini, Caceres; Chiesa, Amrabat, Bonaventura, Castrovilli, Biraghi; Ribery, Kouame.

Fiorentina subito in vantaggio. Biraghi pesca Bonaventura in area di rigore, l’ex calciatore del Milan serve il pallone a Kouamé che non ha nessuna difficoltà ad insaccare da due passi.

Rigore tolto all’Inter al 19′. Calvarese assegna il penalty per un contatto veniale tra Caceres e Lautaro. Richiamato all’ordine dai suoi assistenti, va a rivedere l’episodio al var e toglie il rigore ai nerazzurri.

Pareggio dell’Inter a fine primo tempo. Lautaro ha segnato con freddezza su assist di Nicolò Barella. L’ex calciatore del Cagliari è stato protagonista di una grande ripartenza, poi ha servito un pallone d’oro a Lautaro Martinez.

L’attaccante argentino ha controllato la sfera dal limite dell’area di rigore della Fiorentina e ha fatto partire un tiro a giro  sul secondo palo  che non ha lasciato scampo al portiere viola.

Il primo tempo tra Inter e Fiorentina è terminato sul risultato di uno a uno.

L’Inter completa la rimonta ad inizio ripresa. Al 51′, Lautaro si è accentrato dalla sinistra e ha fatto partire un gran destro che è stato deviato in fondo al sacco da Ceccherini.

Pareggio della Fiorentina al 56′. Splendido duetto tra Ribery e Castrovilli finalizzato in rete da un piattone del numero dieci viola.

I viola tornano in avanti al 64′. Secondo assist di serata per uno scatenato Ribery e tocco morbido  vincente di Federico Chiesa.

Pareggio dell’Inter all’87’. Lancio di Sanchez, cross al volo di Hakimi e tocco vincente, da due passi, di Lukaku.

Rimonta dell’Inter all’89’. Altra giocata pazzesca di Sanchez, il suo cross ha trovato libero sul secondo palo D’Ambrosio che non ha avuto problemi a segnare di testa. 

E’ finita, l’Inter ha debuttato in campionato con un successo di misura sulla Fiorentina.

Le pagelle

3′ Kouamé (F), 47′ Lautaro Martinez (I), 52′ aut. Ceccherini (F), 57′ Castrovilli (F), 63′ Chiesa (F), 87′ Lukaku (I), 89′ D’Ambrosio (I)


INTER (3-4-1-2): 
Handanovic 6; D’Ambrosio 7, Bastoni 5.5, Kolarov 5.5; Young 5 (65′ Hakimi 6.5), Barella 6.5 (74′ Nainggolan 6), Brozovic 5.5 (74′ Vidal 6), Perisic 5.5 (78′ Sanchez 7); Eriksen 5.5 (65′ Sensi 6); Lautaro Martinez 7, Lukaku 7. All. Conte 7.

 

FIORENTINA (3-5-2): Dragowski 6; Milenkovic 6, Ceccherini 5, Caceres 5.5; Chiesa 7 (69′ Lirola 5.5), Bonaventura 6.5 (61′ Borja Valero 5.5), Amrabat 6, Castrovilli 7, Biraghi 6.5; Kouamé 6.5 (61′ Vlahovic 5), Ribery 7.5 (83′ Cutrone 5.5). All. Iachini 6.

AmmonitiBarella (I), Ceccherini (F).