Inter-Lugano 2-2, Milito torna al gol: ha la Juve nel mirino

di Redazione Blitz
Pubblicato il 8 settembre 2013 9:55 | Ultimo aggiornamento: 8 settembre 2013 9:55
Inter-Lugano 2-2, Milito torna al gol: ha la Juve nel mirino (LaPresse)

Inter-Lugano 2-2, Milito torna al gol: ha la Juve nel mirino (LaPresse)

MILANO – Settanta minuti in campo e un gol: è il bilancio di Diego Milito al termine dell’amichevole dell’Inter contro il Lugano finita per 2-2 (e giocata in due tempi da 35 minuti l’uno).

Sotto lo sguardo attento del presidente Massimo Moratti, presente alla Pinetina per testare lo stato di salute della sua squadra in vista della partita contro la Juventus il prossimo sabato alle ore 18. Il sogno di Milito è quello di poter tornare nella sfida con i bianconeri.

Per l’attaccante potrebbe essere la fine di un incubo dopo il terribile infortunio rimediato nella gara di Europa League contro il Cluj lo scorso 14 febbraio. Diagnosi preoccupante: rottura al legamento crociato del ginocchio sinistro.

Il calvario di Milito sta per concludersi: i primi test li ha svolti con la primavera, oggi sembra davvero quasi pronto a tornare in squadra. ”Il peggio è passato – dice a Inter Channel – sto aspettando il rientro. Manca pochissimo, l’importante è trovare la condizione”.

”Oggi – aggiunge – è stato bellissimo segnare. In questo periodo è importante per me accumulare minuti. Sto sempre meglio e questo è l’importante. Devo ritrovare la forma. Ho affrontato squadre vere, squadre toste, ho sbagliato qualche gol ma in futuro non capiterà. Manca ancora un pò di lucidità ma arriverà anche quella”.

Il principe è ottimista e scalpita per tornare. Anche l’allenatore dell’Inter Walter Mazzarri è soddisfatto della performance del bomber nerazzurro. ”La cosa più positiva di oggi – spiega il tecnico – è il miglioramento di Diego. Sta bene. Per trovare la forma migliore serve ancora un po’ di tempo ma siamo sulla buona strada. E questo è il dato più importante”.

La motivazione di Milito è davvero fortissima: oggi contro il Lugano ha cercato fortemente il gol che ha trovato dopo aver sciupato quattro occasioni nette. Poi, finalmente, ha potuto esultare: Wallace si è liberato bene sulla destra ed è riuscito a servire l’argentino appena dentro l’area.

Tiro a giro e palla imprendibile. Milito ha sfiorato anche il gol della vittoria ma ha mandato alto da centro area. Per lui comunque un successo e il primo segnale verso un recupero perfetto.

”Ho visto benissimo e in crescita Diego Milito – le parole di Moratti – Ancora non può essere totalmente in forma: Però atleticamente sta migliorando e ha fatto anche un gol che è una cosa importante”.