Kean viola il lockdown per una festa in casa, il Daily Mail lo giustifica: “Non conosceva le regole”

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 16 Maggio 2020 20:07 | Ultimo aggiornamento: 16 Maggio 2020 19:26
Kean viola il lockdown per una festa in casa, il Daily Mail lo giustifica: "Non conosceva le regole"

Kean viola il lockdown per una festa in casa, il Daily Mail lo giustifica: “Non conosceva le regole” (foto Ansa)

LIVERPOOL (INGHILTERRA) – Moise Kean nella bufera per aver violato il lockdown.

Il giovane calciatore della Nazionale Italiana ha organizzato una festa nella sua abitazione inglese.

L’Everton, che comunque ha già deciso di sbarazzarsi di lui nella prossima sessione di calciomercato, è andato su tutte le furie.

Anche diversi tifosi della squadra di Liverpool lo hanno massacrato sui social network.

Ma non sono tutti contro Kean, c’è anche chi lo difende…

Il Daily Mail si è schierato dalla parte del baby fenomeno del calcio italiano.

Secondo il Daily Mail, Kean avrebbe commesso questo errore per una cattiva comprensione della lingua inglese.

Per il quotidiano britannico, l’ex attaccante della Juventus non aveva compreso il significato di “restate a casa“.

Kean aveva capito che l’unico obbligo fosse quello di rimanere nella propria abitazione, non aveva compreso il divieto di invitare persone.

Secondo il Mail, per questo motivo Kean avrebbe organizzato una festa nella sua dimora di Liverpool.

E’ probabile che l’Everton abbia preso a pretesto questo suo errore per giustificare la cessione che dovrebbe arrivare alla riapertura del mercato.

L’esperienza inglese per il giovane di Vercelli si è rivelata un autentico flop.

L’azzurrino era arrivato in Inghilterra in pompa magna per i gol segnati con Juventus e Nazionale ma nell’Everton ha giocato veramente male.

Kean ha segnato appena un gol in ben 26 presenze (22 di campionato più 4 nelle coppe).

Numeri che lo bocciano e che hanno convinto il suo attuale club a cederlo al più presto.