Manchester City, Yaya Tourè vittima di insulti razzisti su Twitter

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 novembre 2014 22:21 | Ultimo aggiornamento: 4 novembre 2014 22:22
Manchester City, Yaya Tourè vittima di insulti razzisti su Twitter

Manchester City, Yaya Tourè vittima di insulti razzisti su Twitter (LaPresse)

MANCHESTER, INGHILTERRA – Yaya Touré è tornato ad utilizzare il popolare social network Twitter dopo un lungo periodo d’assenza, iniziato  cinque mesi fa, quando il fuoriclasse  del Manchester City e della nazionale ivoriana ha pensato bene di non distrarsi a ridosso della partecipazione alla Coppa del Mondo  in Brasile.

 Pochi minuti dopo il suo ritorno su Twitter,  sono spuntati i primi messaggi offensivi di stampo razzista verso il «negro», conditi da minacce e considerazioni che non sono riferibili.

Nel giro di pochi minuti,  gran parte dei messaggi razzisti è stata cancellata dagli stessi autori, alcuni dei quali hanno cancellato l’account Twitter  nella speranza di non rendersi rintracciabili.

La Greater Manchester Police ha reso pubblico  di aver preso nota dell’accaduto e che sta facendo le dovute indagini. In Gran Bretagna le autorità di polizia e il governo del calcio mostrano tolleranza zero nei confronti dei razzisti e dei bulli sui social network.