Sport

Mondiali, tutti pazzi per il polpo Paul: all’Expo Shanghai ore di fila per un timbro

A Coppa del Mondo finita il polpo Paul continua a tenere banco. Centinaia le persone in fila per ore all’Expo di Shanghai per avere il timbro del polpo indovino Paul sul passaporto.

Lo riporta lo Shanghai Daily. Recandosi presso il padiglione del Devnet (International Development Information Network Association) è infatti possibile ottenere sul proprio documento un timbro raffigurante Paul, il polipo divenuto ormai famoso durante i campionati mondiali in Sudafrica appena terminati per aver indovinato otto risultati su otto (incluso quello della finalissima).

Tra i visitatori dell’Esposizione di Shanghai si è diffusa la credenza che avere l’immagine di Paul stampata sul proprio passaporto porti fortuna e così sono centinaia le persone che accettano di fare file lunghissime, anche di ore, pur di raggiungere lo scopo.

«Paul è il mio nuovo idolo – ha detto Cao Jin, un ragazzino di 14 anni della provincia del Jiangsu – io spero che ora mi trasmetta almeno un po’ del suo potere per il mio futuro».

E intanto si sta diffondendo sempre di piu’ anche la vendita, soprattutto on line, di gadgets raffiguranti il famoso polipo. Sul sito taobao.com, uno dei più noti per lo shopping via internet, gli oggetti in vendita che riguardano Paul occupano ben 16 pagine e includono magliette, biancheria, giocattoli di vario genere, accessori per i cellulari e cornici.

To Top