Nuoto, paura per la Pellegrini: torna l’ansia, stop sui 400 stile libero

Pubblicato il 27 Novembre 2010 13:49 | Ultimo aggiornamento: 27 Novembre 2010 14:01

Federica Pellegrini

La prima a sdrammatizzare e’ proprio lei, Federica Pellegrini, costretta stamattina a rinunciare alla batteria dei 400 stile libero agli Europei in vasca corta di Eindhoven per un lieve malore. Nel pomeriggio Superfede sara’ di nuovo in vasca, nuotera’ infatti la frazione a stile libero della staffetta 4×50 mista nella finale che chiuderà la terza giornata dei campionati. ”Va tutto bene – ha scritto sul suo blog Federica Pellegrini – E’ stato un caso sporadico e non l’inizio di un nuovo periodo di ‘paura’ come in molti affermano. Tutti sanno che e’ da due anni che ho questo tipo di problemi e ogni tanto riemergono senza possibilita’ di controllo… ma non importa… io sono serena. Meglio durante un europeo che durante una gara piu’ importante. Questa sera rientrero’ in vasca per la staffetta e spero che il mio contributo sia importante”.

L’ansia ha rifatto capolino oggi e la nuotatrice veneta ha preferito non rischiare, fermarsi. ”’Ho avvertito un malessere, ma piu’ lieve – ha spiegato la Pellegrini riferendosi ad episodi simili che le erano capitati in passato -. Non era il caso di rischiare. Ho avuto gli stessi sintomi delle volte scorse, mi dispiace molto per questi 400 che ancora una volta non riesco a onorare. Ma non ne faccio un dramma. Mi rimettero’ al lavoro per i Mondiali di Dubai”. La prima volta che l’olimpionica aveva avvertito un malore era stato due anni fa a Genova.

Era infatti il 28 novembre 2008 e la Pellegrini dovette essere essere soccorsa a bordo vasca mentre disputava gli 800 metri ai Campionati Italiani invernali di nuoto in vasca corta. Il problema dell’iperventilazione era poi ritornato il mese dopo, durante la gara sui 400 metri alla Coppa Brema, a Viterbo. La nuotatrice si sottopose a vari controlli medici, che si conclusero con una diagnosi di asma. Nel marzo del 2009, il malessere si ripresenta. Federica Pellegrini e’ impegnata nei Primaverili di nuoto a Riccione, improvvisamente rinuncia alla sua batteria dei 400. ”Sono crisi di ansia”, spiego’ la 22enne di Spinea, legate ”alle batterie dei 400 di Pechino, dove andai cosi’ forte che mi sembro’ di morire.

5 x 1000

Da allora, ai blocchi per gare superiori ai 200 la testa vaga per conto suo, non riesco a controllarla”. Da allora, pero’, anche con l’aiuto di uno psicologo, tutto era filato liscio. Nel frattempo Federica Pellegrini ha dominato i Mondiali di nuoto di Roma 2009 (oro nei 200 e nei 400 con annessi record del mondo), ha brillato agli Europei di Budapest dello scorso agosto (oro nei 200 sl e bronzo negli 800). Appena ieri la Pellegrini ha vinto l’oro negli 800 agli Europei in vasca corta di Eindhoven. Oggi il malessere, sempre sui 400 stile, come le era gia’ capitato a Viterbo e a Riccione. L’ansia e’ tornata, ma SuperFede tranquillizza tutti e gia’ pensa ai Mondiali in vasca corta di Dubai del mese prossimo.