Paralimpiadi invernali di Pechino (4-13 marzo). Prima medaglia italiana nello sci alpino

di Enrico Pirondini
Pubblicato il 6 Marzo 2022 - 17:13 OLTRE 6 MESI FA
Paralimpiadi invernali di Pechino (4-13 marzo). Prima medaglia italiana nello sci alpino

Paralimpiadi invernali di Pechino (4-13 marzo). Prima medaglia italiana nello sci alpino

Paralimpiadi invernali di Pechino già in marcia. E l’Italia  c’è. Prima medaglia d’argento nel super gigante con Giacomo Bertagnolli (Fiamme Gialle) insieme alla guida Andrea Ravelli.

E vittoria (torneo di sledge hockey) ,bella e sofferta, sulla Slovacchia (2-1); quarti di finale in tasca. Devastante Rosa in attacco. Riscattata prontamente la resa al debutto con la Repubblica Ceca. Bertagnolli, nostro portabandiera, non ha tradito le attese; subito sul podio. Cerca di ripetere i quattro podi del 2018.  E ha dedicato la medaglia alla  fidanzata. “Avanti così, forza azzurri” ha gioito su Twitter il presidente del Comitato italiano Paralimpico, Luca Pancalli. Buon segno.

GIOCHI CON 46 PAESI  E SEI DISCIPLINE

Il totale degli atleti partecipanti è importante. Ben 564 i partecipanti (138 donne ).Si gareggia in 6 discipline: 2 del ghiaccio (hockey e curling) e 4 sulla neve (sci alpino, sci di fondo, snowboard,  biathlon). Le medaglie sono 78: 39 maschili, 35 femminili e 4 misti.

SPEDIZIONE AZZURRA ALLE PARALIMPIADI CON 15 ESORDIENTI

Il gruppo azzurro conta 32 atleti di cui 15 esordienti. Dice Pancalli : “ Il risultato ottenuto a Tokyo non è riproponibile. Ma io parto da un altro dato che mi sembra significativo. Cioè le nove medaglie conquistate ai recenti Mondiali di Lillehammer; un dato molto importante. Va poi considerato che gli sport invernali possono essere condizionati da vento o neve . Quindi questo mi fa essere moderatamente ottimista”.

GLI ATLETI RUSSI MINACCIANO GLI UCRAINI

Macchia nera e vergognosa ai Giochi di Pechino. Una brutta pagina di sport. Gli atleti russi hanno minacciato gli atleti ucraini. Frasi disgustose, ignoranti, ignobili. Hanno detto, tra l’altro , agli increduli ucraini: “Bombarderemo le vostre famiglie “. Caspita. E gli ucraini?  Hanno risposto sul campo con 7 medaglie nella prima giornata e primo posto nel medagliere.

MEDAGLIERE PARALIMPIADI DOPO DUE GIORNI DI GARE

Cina in testa con 16 medaglie (6,4,6). Seconda l’Ucraina (7), Giappone (2). L’Italia (1) 13esima, comunque davanti a Svezia e Svizzera. Cerimonia d’apertura lo scorso venerdi 4 marzo, chiusura domenica 13. Saranno assegnate 234 medaglie.