--

Risultati Nba: Clippers battono Lakers con super Paul George, Brooklyn Nets asfalta Golden State Warriors

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 Dicembre 2020 9:58 | Ultimo aggiornamento: 23 Dicembre 2020 9:58
Risultati Nba: Clippers battono Lakers con super Paul George, Brooklyn Nets asfalta Golden State Warriors

Risultati Nba: Clippers battono Lakers con super Paul George, Brooklyn Nets asfalta Golden State Warriors (Foto Ansa)

Risultati Nba mercoledì 23 dicembre 2020. La stagione del basket Usa è ripartita con due partite di cartello: i Clippers hanno battuto i Lakers nel derby di Los Angeles. I Brooklyn Nets hanno sconfitto i Golden State Warriors.

I Clippers vincono il derby grazie alle stelle Leonard e George (26 e 33 punti). Mentre ai Lakers non bastano i 40 della coppia Lebron James-Davis. A Brooklyn esordio da sogno per i Nets. Irving e Durant combinano per 48 punti e distruggono Golden State. A cui non servono i 20 punti con 10 assist di Steph Curry per evitare una sconfitta pesantissima.

Risultati Nba: Los Angeles Clippers battono Los Angeles Lakers

Successo importante per gli L.A. Clippers, che esattamente come l’anno scorso vincono il primo derby stagionale mostrando il loro volto migliore. La nuova squadra di coach Tyronn Lue parte forte toccando anche il +22 nel corso del primo quarto, poi dilapida tutto il vantaggio ma scappa via a cavallo tra terzo e quarto periodo grazie alle fiammate delle due stelle, Paul George e Kawhi Leonard.

In casa Lakers le emozioni della consegna degli anelli hanno preso il sopravvento specialmente nel tremendo primo quarto, costringendo i gialloviola a una gara di rincorsa in cui non sono mai stati avanti nel punteggio (pur pareggiando a quota 75 nel terzo quarto). Per coach Vogel ci sono problemi da analizzare in entrambe le metà campo, concedendo il 47% al tiro ai Clippers e pagando le 19 palle perse con solo 9/29 al tiro da tre.

Risultati Nba: Brooklyn Nets battono Golden State Warriors

La stagione dei Nets comincia come meglio non si potrebbe, dominando a piacimento contro i Golden State Warriors fin dalla palla a due. I padroni di casa segnano 40 punti nel primo quarto e non si voltano più indietro, arrivando anche a 38 lunghezze di vantaggio prima di concederne “solo” 26 alla fine agli avversari, portando a casa il primo successo stagionale. (Fonte Ansa)