Champions League, la Roma passa agli Ottavi se… le combinazioni

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 novembre 2014 12:01 | Ultimo aggiornamento: 6 novembre 2014 12:01
Champions League, la Roma passa agli Ottavi se… le combinazioni

Un contrasto tra Benatia e Nainggolan (LaPresse)

ROMA – La Roma perde col Bayern Monaco ma resta seconda nel girone E di Champions League. Infatti per i giallorossi la buona notizia è arrivata dall’Etihad Stadium dove il Cska Mosca è riuscito a strappare 3 punti preziosissimi in casa del Manchester City. Ora la Roma dovrà giocare a Mosca e poi con il City all’Olimpico. Un cammino non facile ma comunque non impossibile per i ragazzi di Rudi Garcia.

Questa la classifica del Girone E (punti / vittorie / pareggi / sconfitte / gol fatti / gol subiti / differenza reti):

1- Bayern Monaco – 12 4 0 0 11 1 10

2- Roma – 4 1 1 2 7 11 -4

3- Cska Mosca – 4 1 1 2 5 9 -4

4- Manchester City – 2 0 2 2 4 6 -2

Ecco le possibili combinazioni per la qualificazione della Roma agli Ottavi di finale:

Se vince a Mosca la Roma sarebbe qualificata quasi matematicamente. Anche nel caso nel successivo match di una clamorosa vittoria dei russi contro il Bayern in caso di arrivo a pari punti la classifica sorriderebbe ai giallorossi, che potrebbero rischiare solamente con una doppia vittoria del City, prima contro il Bayern e poi all’Olimpico.

Se pareggia a Mosca la qualificazione rimarrebbe comunque alla portata: considerando il City vincente all’Etihad contro il Bayern alla Roma basterebbe un pareggio per 0-0 in casa, oppure un 1-1 (che garantirebbe probabilmente il passaggio in caso di differenza reti). In caso di pareggio in Russia e sconfitta casalinga i giallorossi andrebbero incontro ad una eliminazione, qualunque sia il risultato di City-Bayern.

Se perde a Mosca le situazione sarebbe più complicata: considerando il Bayern che batte il Cska alla Roma servirebbero ad ogni costo i 3 punti contro il Manchester City in casa per arrivare a pari punti con i russi e garantirsi il passaggio in virtù della pesante differenza reti derivata dal 5-1 all’esordio.