Aurora Ramazzotti: “Io raccomandata? Se non vali niente non vai avanti”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 Novembre 2019 10:49 | Ultimo aggiornamento: 22 Novembre 2019 10:49
Aurora Ramazzotti: "Io raccomandata? Se non vali niente non vai avanti"

Aurora Ramazzotti (foto ANSA)

ROMA – Aurora Ramazzotti è intervenuta ai microfoni di Rai Radio2 nel corso del format “I Lunatici” dove ha raccontato dei suoi progetti futuri, della sua relazione e anche di come vive la sua carriera lavorativa sapendo di essere considerata una “figlia di”.

“Ho tanti progetti in cantiere, frequento un’accademia di arte e musica, le mie giornate sono abbastanza piene.  Il rapporto con i miei genitori? Il poliziotto buono è sempre stato papà, ma molti papà credo siano così con la figlia femmina. E’ stato tutto molto equilibrato, mia madre è sempre stata un generale svizzero, adesso la ironizziamo molto la cosa, mi ha dato un buon indirizzo, molto spesso ho rischiato di prendere delle strade che mi avrebbero portato a perdermi ma lei mi ha salvato dandomi un calcio nel sedere. Anche mio padre, comunque. Ora ho una guardia del corpo, abbiamo pubblicamente annunciato di aver ricevuto delle minacce sulla base di cui abbiamo pensato di agire per non lasciare nulla al caso”.

La Ramazzotti poi ha parlato dei suoi tatuaggi: “Vorrei farne altri, la vita riserva tante cose, ognuno deve avere il proprio racconto. Il primo l’ho fatto a quattordici anni, io e mia madre eravamo in viaggio a Miami e abbiamo deciso di farci un tatuaggio insieme. L’ho convinta così a firmarmi la liberatoria per farmelo. Il primo tatuaggio è stato le iniziali dei miei genitori. L’ultimo invece è una frase di una cartolina di mio padre, che ogni volta che andava in tour mi scriveva”.

Sull’amore: “Va alla grand…ine! Va benissimo anche se è lontano. Lui è di Roma ma vive a Londra, ci vediamo poco però va avanti da tre anni. Le relazioni a distanza possono durare, ma ci deve essere la voglia soprattutto all’inizio di lottare per una storia. E’ così difficile trovare qualcuno che ci ami e che dia un valore aggiunto alla nostra vita che non ho assolutamente intenzione di rinunciare al mio compagno ora che l’ho trovato”.

Su quelli che le davano della raccomandata: “E’ vero che puoi essere raccomandato quanto vuoi ma se non vali niente non vai avanti, ma è anche vero che io sono e sarò per sempre riconoscente di essere nata in una famiglia così. Chiunque può essere raccomandato, nascere in una famiglia di artisti non è una raccomandazione non è una raccomandazione, è un dono”. 

Il rapporto con la sua bellezza: “Sono una donna e noi donne difficilmente ci valutiamo belle. Siamo molto autocritiche soprattutto se siamo esposte alle critiche del mondo. Avere una mamma bellissima? Non è una fatica se non te lo puntualizzano costantemente, almeno per come sono fatta io. Io non ho mai avuto nessun tipo di competizione nei confronti di mia madre, l’ho sempre amata e considerata la donna più bella del mondo. Non mi sono mai paragonata a lei, anche se in passato qualcuno l’ha fatto”.

Fonte: I LUNATICI.

In questo articolo parliamo anche di: