Quarto Grado, Roberta Ragusa, Yara Gambirasio, Sarah Scazzi: anticipazioni puntata 15 marzo

Pubblicato il 15 Marzo 2013 18:01 | Ultimo aggiornamento: 15 Marzo 2013 18:01
Quarto Grado

Quarto Grado

ROMA – Quarto Grado, le anticipazioni della puntata del 15 marzo. Roberta Ragusa, Yara Gambirasio, Sarah Scazzi e Lucia Manca. Questi i casi che verranno affrontati durante la trasmissione condotta da Salvo Sottile e Sabrina Scampini. 

Yara Gambirasio. Circa due anni fa, il 26 febbraio del 2011 veniva ritrovato il corpo di Yara Gambirasio in un campo di Chignolo d’Isola, nella bergamasca. Il pubblico ministero Letizia Ruggeri ha deciso di interrogare di nuovo Mohamed Fikri e la sua fidanzata.

Intanto continua la caccia a al dna di  ’Ignoto 1′, il killer di Yara Gambirasio. Gli inquirenti stanno analizzando il dna di un migliaio di potenziali madri del colpevole, tutte donne che possono aver avuto potenzialmente una relazione con Giusppe Guerinoni.

Lucia Manca. Durante Quarto Grado si parlerà anche di Lucia Manca, la bancaria di Marcon scomparsa il 7 luglio 2011 e il cui corpo è stato trovato nel vicentino, sotto un ponte. Renzo Dekleva, marito della donna, accusato di aver ucciso la moglie ora rischia l’ergastolo.

Roberta Ragusa. “Quella notte ho visto Antonio Logli litigare in strada con una donna”. Probabilmente Roberta Ragusa. Queste le parole di un testimone chiave per risolvere il caso Roberta Ragusa, la donna scomparsa da Gello di San Giuliano Terme (Pisa) la notte tra il 13 e il 14 gennaio 2012. Negli ultimi giorni sono spuntate anche misteriose mail con la stessa firma, Mara da Alessandria. Una spedita al sito “Ilreporter.it” e riportata da La Nazione l’altra a Pisa Today.

Sarah Scazzi. Nella puntata precedente di Quarto Grado Ivano Russo  ha smentito le parole del pm Michele Buccoliero: “La comitiva di cui facevano parte Sarah Scazzi, Sabrina Misseri e Ivano Russo frequentava festini a luci rosse e viveva di trasgressione”.

Ivano Russo ha così replicato: “Non abbiamo mai frequentato festini particolari o scabrosi. Se queste cose, sono nate fantasiose da questi sms, stiamo toccando l’assurdo. Claudio Scazzi ha frequentato la nostra comitiva e si è fidato. Con Sabrina c’era solo un rapporto d’amicizia. Sarah era sotto la completa tutoria di Sabrina”