Roberto Bolle chi è, età, dove è nato, vita privata, compagno, carriera

di redazione Blitz
Pubblicato il 10 Febbraio 2024 - 17:00
Roberto Bolle

Roberto Bolle foto Ansa

Roberto Bolle, il rinomato ballerino italiano, incanta il mondo con la sua straordinaria arte e la sua presenza scenica. Ospite speciale dell’ultima puntata di Sanremo, scopriamo tante curiosità su Roberto Bolle, la sua età, dove e quando è nato, la sua carriera e qualcosa della sua vita privata.

Roberto Bolle età e inizio della carriera

Roberto Bolle, nato il 26 marzo 1975 (49 anni) a Casale Monferrato, ha scoperto la sua passione per la danza in tenera età. A soli 12 anni, decide di intraprendere un cammino che lo avrebbe portato ad essere un grande ballerino di danza classica: la Scuola di Ballo del Teatro alla Scala. Dopo aver superato le audizioni, si trasferisce a Milano, città che diventerà il palcoscenico delle sue prime esibizioni e il luogo in cui coltiverà la sua arte.

La svolta nella sua carriera avviene durante un’indimenticabile esibizione, quando Rudolf Nureyev nota il giovane talento di Bolle e decide di offrirgli il ruolo di Tadzio in “Morte a Venezia”, uno spettacolo destinato all’Arena di Verona. Nonostante l’entusiasmo di Nureyev, la Scala, a causa della giovane età di Bolle, pone ostacoli sul suo cammino. Tuttavia, questo incontro segna l’inizio di una straordinaria carriera.

Romeo a 20 anni e il successo internazionale

A soli vent’anni, Roberto Bolle fa il suo debutto come protagonista nel ruolo di Romeo, un’interpretazione che gli vale la promozione a Primo Ballerino grazie al riconoscimento di Elisabetta Terabust. La sua bravura lo porta a esibirsi di fronte alla famiglia reale inglese, un momento che sancisce il suo prestigio a livello mondiale.

Da qui in avanti, Bolle diventa un cittadino del mondo della danza, calcando i palcoscenici dei teatri più prestigiosi come il Mariinskij, il Bol’soj, l’Opéra e il Metropolitan Opera House. La sua versatilità lo porta a collaborare con rinomati coreografi e a danzare con alcune delle ballerine più celebri, tra cui Carla Fracci, Alessandra Ferri, Ambra Vallo e Eleonora Abbagnato.

Ambasciatore UNICEF e innovatore

Nel 1999, Roberto Bolle aggiunge un nuovo capitolo alla sua vita diventando Goodwill Ambassador dell’UNICEF. Questo impegno umanitario sottolinea il suo desiderio di utilizzare la sua fama per contribuire al benessere della società.

Il 2008 segna un’altra tappa significativa nella sua carriera quando Bolle esce dai confini tradizionali dei teatri e diventa l’ideatore dello spettacolo “Roberto Bolle and Friends“. Questa iniziativa, che unisce la danza ad altre forme d’arte, dimostra la sua capacità di innovare e di portare la danza a nuove frontiere.

Ma la carriera di Roberto Bolle non si limita ai confini italiani; nel 2009, viene nominato Principal Dancer presso l’American Ballet Theatre, diventando il primo ballerino italiano a ricevere questo prestigioso titolo. Nel 2012, l’Italia riconosce ufficialmente il suo contributo nominandolo Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana. Nel 2021, il Presidente della Repubblica conferisce a Bolle l’onorificenza di Grande Ufficiale dell’Ordine “Al merito della Repubblica italiana”, sottolineando così il suo ruolo di ambasciatore culturale.

Vita privata, la relazione con Daniel Lee

Oltre al palcoscenico, la vita privata di Roberto Bolle ha sempre suscitato interesse e curiosità. Il suo compagno, Daniel Lee, è una figura di spicco nel mondo della moda, ex direttore creativo di Bottega Veneta, da settembre 2022 è direttore creativo di Burberry. Laureatosi nel 2011 presso il Central Saint Martins College of Art and Design, Lee ha collaborato con alcune delle case di moda più prestigiose a livello internazionale.

La coppia, pur mantenendo una riservatezza significativa, ha attirato l’attenzione dei media quando è stata paparazzata in compagnia. La relazione tra Bolle e Lee è stata più volte confermata dalle immagini catturate dai fotografi.

La vita privata di Bolle, come dichiarato in un’intervista a Vanity Fair, è uno spazio che lui protegge gelosamente: “La mia vita privata, ossia lo spazio oltre al palco, quando il sipario si chiude, per me è molto importante e personale. Ho provato sempre a custodirlo in maniera gelosa.”

Il profilo Instagram di Roberto Bolle

Oltre al palcoscenico e alla sua vita privata, Roberto Bolle condivide la sua passione per la danza con il mondo attraverso i social media. Il suo account Instagram, @robertobolle, con oltre 800mila followers, è un luogo in cui Bolle condivide momenti dal dietro le quinte, scatti durante le esibizioni e scorci della sua vita quotidiana.