Sanremo 2020, Fiorello canta la “classica canzone” inedita al Festival

di redazione Blitz
Pubblicato il 5 Febbraio 2020 21:59 | Ultimo aggiornamento: 5 Febbraio 2020 22:06
Sanremo 2020, Fiorello canta la "classica canzone" inedita al Festival

Sanremo 2020, Fiorello canta la “classica canzone” inedita al Festival (Foto Ansa)

SANREMO – Fiorello sul palco del Festival di Sanremo 2020 non solo come conduttore, ma anche come cantante. E di una canzone inedita: “La classica canzone di Sanremo”.

Un brano pieno di riferimenti alle polemiche che hanno preceduto il Festival, dal maschilismo al rischio di “buttarla in politica”. 

Fiorello aveva annunciato nella quotidiana conferenza stampa che avrebbe cantato un inedito sul palco dell’Ariston: “A me piace cantare e non canto dal 1995 qui sul palco. Stasera canterò una canzone inedita che secondo me se fosse stata in gara avrebbe potuto vincere qualcosa. Ma io non ho mai vinto niente. Stavolta vorrei ricevere il lumino d’oro del cimitero da parte di voi giornalisti. La canzone si intitola La classica canzone di Sanremo. Ho detto, che se Sanremo andava così bene, mi vestivo da Maria De Filippi. Ci sto pensando”.

Sanremo 2020, seconda serata: scaletta, cantanti e ospiti

Oggi, mercoledì 5 febbraio, è il giorno della seconda serata del Festival di Sanremo. A condurre la serata, insieme ad Amadeus le giornaliste Emma D’Aquino e Laura Chimenti. Con loro ci sarà anche la showgirl Sabrina Salerno. Dopo i primi dodici big che si sono esibiti durante la prima serata, stasera si esibiranno gli altri dodici: Junior Cally con “No grazie”, Elettra Lamborghini  con “Musica (e il resto scompare)”, Enrico Nigiotti  con “Baciami Adesso”, Francesco Gabbani con “Viceversa”, Giordana Angi  con “Come mia madre”, Levante  con “Tiki Bom Bom”, Michele Zarrillo  con “Nell’estasi o nel fango”, Paolo Jannacci con “Voglio parlarti adesso”, Piero Pelù con “Gigante”, Pinguini Tattici Nucleari con “Ringo Starr”, Rancore con “Eden” e Tosca con “Ho amato tutto”.

Come ospite speciale della seconda serata sarà Paolo Palumbo, il cantante affetto da SLA che si esibirà sul palco dell’Ariston con il suo brano “Io sono Paolo”. Confermata anche la presenza di Zucchero Fornaciari e Gigi D’Alessio. Oltre a loro ci saranno anche, come sempre, Tiziano Ferro e Fiorello, a cui si aggiungono anche i Ricchi e Poveri nella loro formazione originale.