Vieni da Me, Pietro Genuardi: “Iniziai la mia carriera come ballerino”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 Dicembre 2019 14:06 | Ultimo aggiornamento: 6 Dicembre 2019 14:27
Vieni da Me, Pietro Genuardi: "Iniziai la mia carriera come ballerino"

Pietro Genuardi a Vieni da Me

ROMA – Pietro Genuardi è stato ospite a Vieni da Me oggi, venerdì 6 dicembre, dove, intervistato da Caterina Balivo ha parlato della sua vita, sia privata che professionale.

“Quando sono arrivato a Roma sono arrivato con un grande amico che è stato un grande artista che è mancato da poco cioè Manuel Frattini. Mi sono iscritto ad una scuola di danza seguendo un mio amico conosciuto ad un corso paramilitare. Poi passai alle televisioni private. All’epoca prendevano tutti e ho iniziato a lavorare così”.

“Come è arrivata la recitazione? Ero fidanzato con una coreografa e ad un certo punto lei mi ha detto di darmi da fare per iniziare a lavorare come attore. Mi sono preparato e ho mosso i primi passi”.

L’adolescenza: “Da quando è mancata mia mamma, pensavo che anche mio padre, visto che sono stati insieme per 51 anni, perdesse anche lui la voglia di vivere e invece fa cinque crociere all’anno. Mi ha confessato che ha conosciuto una donna che vive perennemente in crociera perché spende di meno. Mio padre ogni 17 del mese, in particolare il 17 agosto che è il giorno in cui mia madre è venuto a mancare, scrive, ancora oggi, delle lettere d’amore a mia madre”.

Poi parla del rapporto con il figlio. “Jacopo ha quasi 29 anni, ha studiato negli Stati Uniti e sono molto fiero di lui. Auguro di avere a tutti un figlio come Jacopo perché con lui ho avuto zero problemi”.

Fonte: VIENI DA ME.