Natale a Cortina tra musica e balletti

Pubblicato il 23 Dicembre 2010 3:14 | Ultimo aggiornamento: 22 Dicembre 2010 10:02

A Cortina la magia di Natale e’ palpabile nell’aria. Mercatini natalizi, eventi, zampognari, profumi e incensi, in mezzo al tintinnare delle campane e delle mille decorazioni, caratterizzeranno tutti i giorni sino all’Epifania. Un cocktail festaiolo che accomuna presente, passato e futuro, che si fondono – come nella famosa fiaba di Dickens ”Canto di Natale” – rendendo uniche le festivita’ ampezzane.

A tenere il countdown sino al giorno di Natale saranno le 25 finestre del ”Comun Vecio”, trasformato in un architettonico e originale calendario dell’Avvento, in cui dal primo dicembre, giorno dopo giorno, viene scoperta un’opera legata alla nativita’, che dalla notte di Natale saranno esposte contemporaneamente sino alla fine delle festivita’.

Sara’ la musica a caratterizzare i giorni della festa: la sera del 25 dicembre la conca risuonera’ dei brani eseguiti dal Corpo musicale, mentre il 28 sara’ la volta del grande concerto di Natale nella chiesa parrocchiale. A completare gli eventi musicali l’appuntamento che apre l’anno sotto le Dolomiti: il concerto di Capodanno che portera’ l’Orchestra del Teatro Hermitage di San Pietroburgo sul palco dell’Alexander Girardi Hall. In questo stesso teatro, la sera del 30, si terra’ uno spettacolo di danza: la Bella Addormentata, il secondo dei tre balletti composti da Pietr Ilic Cajkovskij. Sul palco, la compagnia del Bulgarian National Ballet Theatre.

Sempre il 30 il Festival e Accademia Dino Ciani portera’ un tributo alla genialita’ musicale di Beethoven con un concerto omaggio diretto dal Maestro Jeffrey Swann, direttore artistico del festival. Il 5 gennaio, al palaghiaccio, approdera’ Music on Ice: campioni del pattinaggio artistico saranno i protagonisti delle scenografie e degli speciali allestimenti che faranno da cornice a uno spettacolo chiamato a regalare un’atmosfera da sogno.