Argentina, arbitro donna aggredita in campo con un pugno violentissimo VIDEO

Argentina, arbitro di calcio donna aggredita in campo con un cazzotto violentissimo . La donna finisce a terra, poi si rialza prima di svenire.

di Lorenzo Briotti
Pubblicato il 2 Agosto 2022 - 13:06| Aggiornato il 3 Agosto 2022
arbitro argentina

Argentina, arbitro di calcio donna aggredita in campo con un cazzotto violentissimo

Un’arbitro di calcio donna di 30 anni, in Argentina è stata colpita alle spalle da un pugno sferratole da un giocatore. La donna è finita a terra e si è rialzata poco dopo per poi finire a terra perdendo conoscenza. 

Argentina, aggressione feroce in campo: cazzotto a tradimento ad un arbitra

L’aggressione è stata feroce ed è avvenuta domenica 31 luglio durante un match per un torneo regionale giocato nella provincia di Buenos Aires. 

Il campo si sfidano il Deportivo Independencia e il Garmense. L’arbitra Dalma Magali Cortadi espelle il calciatore della Garmense Cristian Tirone per proteste dopo che gli viene fischiato un fallo contro.

La 30enne direttrice di gara successivamente ammonisce anche un compagno di squadra di Tirone che ugualmente aveva protestato. E’ a questo punto che Tirone perde la testa e decide di avvicinarsi all’arbitra con l’intento di aggredirla. 

Tirone si divincola e raggiunge la Cortadi alle spalle, tirandole un terrificante cazzotto sul cranio dall’alto in basso. La donna viene colpita sulla schiena e crolla al suolo, rialzandosi subito. La Cortadi è in stato di shock e poco dopo perde conoscenza.

Nel frattempo i due guardalinee, un uomo e una donna, provano ad allontanare l’aggressore. La partita è stata sospesa e il 34enne Tirone è stato fermato in campo dalle forze dell’ordine. Il calciatore ha opposto resistenza in maniera violenta ed ha passato la domenica notte presso la locale stazione di polizia.

La squadra del calciatore aggressore vinceva 2-1

il raptus visto in campo è ancora più inspiegabile alla luce del fatto che la sua squadra in quel momento vinceva per 2-1. L’arbitra aveva semplicemente fischiato un fallo a metà campo.