Chris Stevens, l’ambasciatore Usa morto a Bengasi su YouTube si presentava così

Pubblicato il 13 settembre 2012 15:19 | Ultimo aggiornamento: 13 settembre 2012 15:24

BENGASI – L’ambasciatore americano in Libia Chris Stevens, morto dopo l’attacco al consolato di Bengasi, si presentava con un video postato su YouTube e visibile qui di seguito.

Stevens era nato in California nel 1961, ed era un ex volontario dei Peace Corps. Dopo aver lavorato in Libia dal 2007 al 2009 era stato richiamato negli Usa per collaborare con l’ufficio Sicurezza del Dipartimento di Stato. Nel 2011, dopo essere stato protagonista di un’indiscrezione di WikiLeaks in cui informava il Segretario di Stato Condoleeza Rice alla vigilia di un incontro con l’ex dittatore libico Gheddafi,  era tornato in Libia per stringere rapporti con il Consiglio nazionale transitorio presso il quartier generale dei ribelli a Bengasi. Le sue informazioni sulla rivolta hanno contribuito a spingere il presidente Barack Obama al supporto della rivolta. Successivamente  alla caduta di Gheddafi era diventato ambasciatore.

 

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other