Napoletani scomparsi in Messico: familiari cacciano troupe de “I fatti vostri” VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 1 marzo 2018 10:30 | Ultimo aggiornamento: 1 marzo 2018 10:30
Napoletani scomparsi in Messico: familiari cacciano troupe de "I fatti vostri"

Napoletani scomparsi in Messico: familiari cacciano troupe de “I fatti vostri”

NAPOLI – Un parente dei tre napoletani scomparsi in Messico caccia la troupe de I Fatti vostri che voleva realizzare un servizio  con le testimonianze dei familiari. L’uomo spiega in diretta Facebook (il video è stato poi ripreso da La Stampa) di non poter parlare liberamente e dice: “Vogliono che recitiamo un copione“.

I tre italiani, Raffaele Russo, il figlio Antonio e il nipote Vincenzo Cimmino, avevano dato per l’ultima volta notizie del loro arresto in una stazione di servizio di Tecalitla in Messico.

Secondo i familiari, i tre napoletani sarebbero stati venduti a dei gruppi criminali “per 43 euro”. In Messico lavoravano nel commercio di generatori elettrici.