Santa Maria di Leuca, yacht si schianta sulla banchina distruggendo barca a vela

di FIlippo Limoncelli
Pubblicato il 24 Luglio 2019 8:05 | Ultimo aggiornamento: 24 Luglio 2019 8:05
Yacht di 40 metri si schianta contro la banchina del porto di Santa Maria di Leuca distruggendo una barca a vela

Lo yacht che si è schiantato sulla banchina distruggendo una barca a vela ormeggiata

LECCE – Momenti di panico nel pomeriggio di ieri, martedì 23 luglio, al porto turistico di Santa Maria di Leuca, marina di Castrignano del Capo in provincia di Lecce, dove un maxi yacht di 47 metri è andato a schiantarsi contro la banchina, dopo aver danneggiato altre due barche, distruggendo una barca a vela, ormeggiata al terzo braccio in attesa di essere demolita. Su quella barca a vela erano arrivati mesi addietro alcuni migranti.

L’impatto è avvenuto sotto gli occhi increduli di numerosi diportisti. A bordo del grande yacht battente bandiera portoghese, il Blue Magic, che stava facendo la manovra di attracco a una delle banchine, c’era un gruppo di turisti stranieri. Pare che a causare l’impatto sia stato un guasto improvviso al sistema elettrico, che ha reso la barca ingovernabile.

“Prima di rientrare, abbiamo aspettato alcuni minuti per permettere allo yacht di completare la manovra di ormeggio – racconta un testimone a piazzasalento.it – dopo un po’ abbiamo deciso di entrare nel porto passando davanti alla prua dello yacht. Abbiamo subito notato però che qualcosa stava andando per il verso storto e che lo yacht stava procedendo verso la barca e il molo”.

Ancora da accertare l’esatta dinamica, ma al momento non si registra alcun ferito. Sul posto sono intervenuti gli uomini della Guardia Costiera di Leuca a cui sono affidate le indagini sull’incidente. (fonte ANSA)