Terremoto in Turchia, bambino di 8 anni salvato dalle macerie dopo 52 ore FOTO-VIDEO

Le ultime dal luogo del terremoto in Siria e Turchia. Bambino salvato dopo 52 ore.

di redazione Blitz
Pubblicato il 8 Febbraio 2023 - 13:40 OLTRE 6 MESI FA
bambino salvato dopo 52 ore

Il bambino di 8 anni salvato (foto Ansa)

Continuano a emergere storie e immagini incredibili dai luoghi del disastro. Ad Hatay in Turchia, un bambino di otto anni è stato salvato dalle macerie di un edificio crollato dopo circa 52 ore. Lo riporta la Bbc. Yigit Cakmak è stato trasportato dall’edificio da cui è riemerso alla madre che lo ha accolto con un grande abbraccio.

bimbo salvato turchia

Foto Ansa

I Vigili del Fuoco italiani individuano un ragazzo sepolto da 48 ore 

Un ragazzo rimasto sepolto sotto le macerie di un palazzo crollato ad Antiochia in seguito al terremoto che ha sconvolto la Turchia, è stato individuato vivo dopo 48 ore dalle squadre Usar dei vigili del fuoco italiane. Secondo quanto si apprende, il ragazzo si trova sotto diversi solai crollati. Le operazioni per estrarlo sono ancora in corso e sono particolarmente complesse per l’instabilità delle macerie.

Bilancio sale a 11.200 morti

Il bilancio del terremoto in Turchia e Siria, intorno alla mattinata di oggi, mercoledì 8 febbraio,  supera i 11.200 morti. Lo rendono noto fonti ufficiali. Funzionari e i medici hanno dichiarato che 8.574 persone sono morte in Turchia e 2.662 in Siria portando il totale a 11.236. Quasi 50.000 persone sono rimaste ferite in Turchia e altre 5.000 in Siria, hanno dichiarato funzionari e soccorritori di entrambe le parti.

Erdogan ammette che ci sono stati dei ritardi nei soccorsi

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan fa mea culpa sulla macchina dei soccorsi per il violento terremoto che ha scosso la Turchia dopo che si erano levate critiche sulla lentezza nel raggiungere alcune delle aree colpite. “Inizialmente ci sono stati problemi negli aeroporti e sulle strade, ma oggi le cose stanno diventando più facili e domani sarà ancora più facile”, ha affermato Erdogan come riportano i media internazionali. “Abbiamo mobilitato tutte le nostre risorse – ha aggiunto mentre è in visita nei luoghi colpiti dal sisma -. Lo Stato sta facendo il suo lavoro”.

Bimbo salvato dopo 44 ore 

Hatay, sebbene non sia l’epicentro del sisma conta decine di morti