Israele, rilasciati nove esponenti di Hamas. Erano accusati di complicità nel sequestro Shalit

Pubblicato il 2 Settembre 2009 17:38 | Ultimo aggiornamento: 2 Settembre 2009 17:38

MI300709EST_0015Nove esponenti di Hamas, deputati del parlamento dell’Autorità nazionale palestinese in Cisgiordania, sono stati rilasciati dalle autorità israeliane. I nove erano stati arrestati con l’accusa di complicità nel sequestro di Ghilad Shalit, un militare israeliano rapito nella Striscia di Gaza tre anni fa, ancora nelle mani delle milizie palestinesi.

I rappresentanti dell’Anp sono stati scercerati per decorrenza dei termini previsti dalla condanna. Nei giorni scorsi, un altro dirigente politico arrestato nell’ambito delle indagini sul caso Shalit, era stato liberato.

Proprio oggi il padre di Shalit ha auspicato che il figlio possa fare rientro a casa entro le festività ebraiche di questo mese. Ieri il ministro della Difesa israeliano, Ehud Barak, aveva peraltro avvertito che il governo è pronto a fare tutto il possibile per riavere l’ostaggio, ma non «a qualsiasi condizione».