Messi, Copa America da dimenticare: è fuori anche dalla top 11

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 10 Luglio 2019 16:50 | Ultimo aggiornamento: 10 Luglio 2019 16:50
Messi, Copa America da dimenticare: è fuori anche dalla top 11

Messi fuori dalla top 11 della Copa America 2019

RIO DE JANEIRO – Lionel Messi escluso dalla top 11 della Copa America 2019. Nonostante il buon cammino dell’Argentina, che ha chiuso la competizione al terzo posto dopo il successo sul Cile, il fuoriclasse del Barcellona non è riuscito a ritagliarsi un posto nei migliori undici della competizione. 

L’unico calciatore argentino inserito nella top 11 della Copa America 2019 è Leandro Paredes, giocatore che in Italia conosciamo molto bene per i suoi trascorsi con la maglia della Roma. Attualmente gioca in Francia con la maglia del Paris Saint Germain dopo una esperienza in Russia tra le fila dello Zenit San Pietroburgo.

La top 11 è dominata dai calciatori del Brasile, Nazione che ha ospitato e vinto la competizione americana. Alisson del Brasile è stato premiato come portiere titolare, Dani Alves del Brasile come terzino destro, Thiago Silva del Brasile come difensore centrale, Gimenez dell’Uruguay come difensore centrale e Trauco del Perù come terzino sinistro. 

A centrocampo spazio ad Arturo Vidal del Cile, a Leandro Paredes dell’Argentina e ad Arthur del Brasile. Tridente delle meraviglie con Everton del Brasile, con Guerrero del Perù e con James Rodriguez della Colombia.  

Messi, Copa America da dimenticare con espulsione finale. 

La Copa America 2019 non poteva finire peggio per Leo Messi. Il fuoriclasse argentino ha chiuso il torneo con un clamoroso gesto di protesta, disertando la premiazione per il terzo posto conquistato dai pamperos nella finalina con il Cile, vinta per 2-1.

Messi era ancora molto arrabbiato e deluso per la semifinale giocata e persa con il Brasile, nella quale troppe sviste arbitrali a favore dei padroni di casa avevano pesantemente condizionato l’andamento dell’incontro.

Il campionissimo del Barcellona non le aveva mandate a dire al direttore di gara a fine partita (“ha favorito il Brasile”), suscitando molte polemiche. Durante la finalina Messi è stato espulso dopo un confronto con Medel, espulso anche lui. “Poteva bastare il giallo -ha detto a fine gara l’argentino. Ma era chiaro che dovevano farmi pagare le dichiarazioni di qualche giorno fa”.