Asta record a Firenze per vaso Qing: base di 15mila euro, battuto a 7 milioni

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 ottobre 2014 16:17 | Ultimo aggiornamento: 29 ottobre 2014 16:18
Asta record a Firenze per vaso Qing: base di 15mila euro, battuto a 7 milioni

Il vaso Qing battuto a Firenze

FIRENZE – Asta record a Firenze: un vaso cinese del diciannovesimo secolo messo all’incanto per 15mila euro è stato battuto per più di 7 milioni, 7 milioni e 445mila euro per l’esattezza, dopo una battaglia di rilanci lunghissima.

Il vaso è stato battuto all’asta di antiquariato per i 90 anni della casa Pandolfini di Firenze. Si tratta di un pezzo della tarda dinastia Qing del valore stimato di 30mila euro. Assai meno del prezzo pagato da chi se l’è aggiudicato.

Alla stessa asta sono stati battuti un quadro del maestro francese J.J.Tissot intitolata “The Rivals”, eseguita nel 1878-1879 e acquistata nei primi anni del ‘900 dal collezionista Paolo Ingegnoli: stimata circa 600 mila euro, è stata assegnata 954 mila.

Un’altra tela, questa di Alberto Burri, proveniente dalle collezioni Jucker e D’Alessandro è stata battuta a 857 mila euro, meno del prezzo base di un milione.