Caorle/ Spiaggia invasa dalle turiste dell’est nude. Il sindaco chiama i vigili.

Pubblicato il 29 maggio 2009 18:39 | Ultimo aggiornamento: 29 maggio 2009 18:39

Da quattro giorni, la spiaggia di Caorle, in provincia di Venezia, è invasa dalle ragazze dell’Est che si denudano sulla battigia: ed è subito protesta.

Si presentano in spiaggia di buon mattino col costume, ma poi lo depongono accuratamente per restare “al naturale”, per la gioia dei maschietti presenti. C’è però chi non è per niente d’accordo, ad esempio le famigliole che portano i figli in riva al mare.

Il sindaco,  appena venuto a conoscenza delle proteste, ha dato ordine ai vigili di far rispettare il regolamento comunale, che prevede multe per tutti coloro che restano senza costume.