Beppe Grillo premier? Lo dice l’Ansa ma (per ora) è un errore

Pubblicato il 4 Maggio 2014 22:28 | Ultimo aggiornamento: 5 Maggio 2014 1:37
Beppe Grillo premier? Lo dice l'Ansa ma (per ora) è un errore

Beppe Grillo premier? Lo dice l’Ansa ma (per ora) è un errore

ROMA – Beppe Grillo premier? Qualcuno all’Ansa lo crede, a giudicare dai lanci d’agenzia di domenica pomeriggio. Almeno quattro dei virgolettati estrapolati dall’intervista rilasciata dal leader Cinque Stelle a SkyTg24, chiudevano con la seguente frase: “Lo ha detto il premier Beppe Grillo a SkyTg24” (sic!).

Il primo alle 18:26, quando la principale agenzia di stampa italiana, titolava: “Grillo, nostro Movimento non è violento, siamo in 9 milioni”

(ANSA) – ROMA, 4 MAG – “Io sono oggetto di pregiudizio; dicono che sono quello che grida, che si incazza, che sono violento, fascista, nazista. Ma io ho fatto con 9 milioni di persone un Movimento che è tutto meno che violento, raccogliamo le firme”. Lo ha detto il premier Beppe Grillo a Sky Tg24. “Ci sia concesso questo – ha aggiunto – Il senso del nostro Movimento è ‘mandarli a casa’; per questo dicono che siamo violenti”.

Di nuovo, alle 18:31 “Grillo, alleati con Pigs per chiedere di “spalmare” debiti”

(ANSA) – ROMA, 4 MAG – L’Italia deve allearsi “con Spagna, Grecia e Portogallo” e chiedere ai partner europei di “spalmare” i Debiti pubblici. Lo ha detto il premier Beppe Grillo a Sky Tg24. “Possiamo andare là – ha detto – Signori se vogliamo essere una comunità, i debiti ce li spalmiamo”.

Ancora, alle 18:40 “Grillo, io non comando M5s, faccio solo rispettare regole”

(ANSA) – ROMA, 4 MAG – “Voi continuate a non capire il Movimento. Io non decido, faccio rispettare le regole: ‘non devi fare piu’ di due legislature, non ti tieni i soldi”. Lo ha detto il premier Beppe Grillo a Sky Tg24.

Infine, alle 18:55 “Alitalia: Grillo, Stato riprenda il controllo”

(ANSA) – ROMA, 4 MAG – “E’ buona l’allenza di Alitalia con Etihad? Non lo so. E’ buona l’alleanza di Mps con il Fondo Blackrock? Non lo so. E’ buona cedere la dorsale di Telecom ad uno straniero? C’e’ uno Stato che non controlla piu’ niente. Lo Stato riprenda il controllo”. Lo ha detto il premier Beppe Grillo a Sky Tg24.

Certamente si è trattato di un refuso dovuto alla fretta. Forse un lapsus: chi scriveva si sarà lasciato avvincere dalle invettive del leader Cinque Stelle, tanto da vederlo già a Palazzo Chigi. Del resto Grillo è ineleggibile in Parlamento, per via dei suoi trascorsi con la giustizia, ma nessuno gli vieta di accaparrarsi la poltrona di presidente del Consiglio per altre vie. Già sulla spiaggia toscana di Bibbona, in un’insolita intervista a braccetto con l’inviata di Agorà, Roberta Ferrari, aveva lasciato intuire le sue altissime mire:

“Il 25 maggio è un bivio – disse – Se il Movimento 5 Stelle vincerà le Europee, andrò da Napolitano e chiederò di poter avere il governo in mano”

Errore, finzione o fantasia. Il premier (quello vero) Matteo Renzi però si guardi le spalle.