“El violador eres tu”, femministe portano in piazza a Roma il flash mob delle donne cilene VIDEO

di Lorenzo Briotti
Pubblicato il 9 Dicembre 2019 11:31 | Ultimo aggiornamento: 9 Dicembre 2019 12:50
el violador eres tu roma

Il flashmob in piazza Cavour a Roma (foto da video)

ROMA – Il flashmob femminista nato in Cile durante le rivolte del mese scorso, arriva a Roma. Ad organizzarlo in piazza Cavour davanti alla Cassazione sono circa 300 donne di tutte le età. 

Le partecipanti hanno indossato mascherine e bende nere sugli occhi; sul braccio il fazzoletto fuksia. Alcune di loro indossano calze a rete e paillettes, altre hanno il passamontagna sul volto. Le più coraggiose sfidano il freddo mostrandosi in topless e con scritte sul corpo contro il patriarcato e il capitalismo.

Il flash mob contro lo “stu**o di stato” è nato durante la protesta in Cile, portato in piazza a Santiago il 25 novembre, la giornata contro la violenza di genere e contro le violenze se***ali. Fino ad ora, come scrive Repubblica, ne sono state denunciate 88 commesse dagli agenti durante le manifestazioni contro il presidente Piñera.

Spiega ancora Repubblica che “il testo della canzone, creata dal gruppo femminista Las Tesis, e che ha fatto il giro del mondo da Santiago a Barcellona, Madrid, Oviedo, Parigi, Londra, Bristol, Berlino, Bogotà, Città del Messico, è stato leggermente modificato per adattarsi alla realtà italiana”.

Sara è una delle organizzatrici che fanno parte di Non una di meno: “Abbiamo voluto affrontare temi trasversali che influiscono sulla vita e le scelte di tutte le donne in Italia, quella in Cile è la battaglia di tutte noi“. Al flash mob hanno preso parte le varie realtà femministe della città, come la Casa delle donne, la casa Lucha y Siesta, le Cagne Sciolte, ma anche tante sostenitrici indipendenti.

Fonte: Repubblica, video Giulio De Fiore