Allarme, Belgio isolato: sabotaggio, stop alta velocità

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 Novembre 2015 10:21 | Ultimo aggiornamento: 30 Novembre 2015 10:44
Allarme, Belgio isolato: sabotaggio, stop alta velocità

Allarme, Belgio isolato: sabotaggio, stop alta velocità

BRUXELLES – A causa di un sabotaggio, sono state interrotte le connessioni ad alta velocità, Eurostar, Tgv o Thalys, tra Bruxelles da un lato, Lilla, Parigi e Londra dall’altro. Secondo le Soir online, l’incidente si è verificato nei pressi di Ath, dove un cavo sarebbe stato sezionato e avrebbe provocato un piccolo incendio. Una quindicina di collegamenti sono stati annullati e ci potrebbero essere forti ritardi.

Salah ancora a Molenbeek? Un’operazione della polizia belga si è svolta questa sera a Molenbeek-Saint Jean, nel quartiere chiamato Beekkant, ma dopo un’ora circa di perquisizioni si è conclusa, senza che ci sia stato alcun arresto. Lo riferisce la tv belga Rtbf. L’operazione sarebbe legata agli attentati terroristici di Parigi e in particolare al sospetto che il fuggitivo Salah Abdeslam si nascondesse nella zona. Una strada è stata chiusa, e gli agenti si sono concentrati in particolare su un edificio disabitato e su altre case in strade adiacenti.

Il mandante di diversi attentati, fra i quali quelli del 13 novembre a Parigi, è il jihadista siriano Abu Mohammed al-Adnan, il cui vero nome è Taha Subhi Falaha. Lo scrive oggi il quotidiano Le Parisien, citando “fonti francesi”. Secondo il giornale, si tratta del portavoce di Daesh (Isis) ed è noto per aver combattuto contro gli americani in Iraq. In un video del settembre 2014 esortava ad uccidere gli occidentali “in particolare i malvagi e sporchi francesi”.