Costringe il figlio di 11 anni a rapporti con la matrigna. Temeva fosse gay…

di redazione Blitz
Pubblicato il 26 novembre 2018 13:02 | Ultimo aggiornamento: 26 novembre 2018 13:02
Costringe il figlio di 11 anni a rapporti con la matrigna. Temeva fosse gay...

Costringe il figlio di 11 anni a rapporti con la matrigna. Temeva fosse gay…

LONDRA – Costretto a rapporti sessuali con la matrigna dal padre che temeva fosse gay. E’ la storia di Daniel Dowling, inglese di 36 anni. L’ha raccontata lui stesso davanti al giudice del tribunale di Weymouth, Dorset, che ha condannato a cinque anni il padre dell’uomo, Richard Dowling, 62 anni, ex impiegato del ministero della Difesa, e a otto anni di carcere la matrigna Annette Breakspear, anche lei 62 anni. 

Secondo quanto emerso durante il processo, Richard Dowling avrebbe costretto il figlio a baciare il seno e le parti intime della compagna, andando avanti con vessazioni e abusi di questo tipo per tre anni, quando il figlio aveva undici anni. Le violenze sarebbero terminate solo nel 1996, in seguito alla separazione della coppia. 

“Era compito di mio padre proteggermi, ha detto Daniel Dowling al Sunday Mirror. Loro hanno rubato la mia infanzia. Non riuscirò mai a dimenticare tutto questo”.

La vicenda è emersa solo nel 2015, quando Daniel ha registrato una telefonata con il padre. In precedenza, infatti, il ragazzo aveva provato a denunciare il padre e la matrigna, ma in seguito agli interrogatori e agli accertamenti degli investigatori i due erano stati rilasciati. 

Dalle indagini è emerso che Daniel è stato nuovamente vittima di pedofili quando aveva sedici anni: la polizia ha trovato foto di Daniel nudo a casa di un pedofilo. Alla fine padre e matrigna sono stati condannati. In aula il padre di Daniel ha tentato di difendersi dicendo di aver agito così perché temeva che il figlio fosse gay.