Francia/ Non ti abbronzi per colpa della pioggia? Nessun problema, scatta il rimborso. L’assicurazione “sole” riscuote grande successo Oltralpe

Pubblicato il 5 Luglio 2009 10:40 | Ultimo aggiornamento: 5 Luglio 2009 10:52

C’era già l’assicurazione sulle gambe, quella sul sedere, quella sulle corde vocali. Ma l’assicurazione sull’abbronzatura non si era ancora vista. Anzi, per l’esattezza si chiama “assicurazione sole” ed è stata inventata dall’istituto francese Aon. Torni bianco dalle vacanze per colpa della pioggia? Nessun problema, il rimborso è automatico.

Una volta scelto il luogo di soggiorno e sottoscritta la polizza almeno un paio di settimane prima della partenza, Aon rileva i dati metereologici forniti via satellite da Météo-France che fotografa la situazione del tempo durante il periodo di vacanza ogni quarto d’ora. In caso di piogge persistenti, il rimborso arriva automaticamente sul conto corrente senza neanche aver bisogno di presentare reclami o di avviare noiose procedure.

La buona riuscita del progetto, proposto per la prima volta un anno fa, e che aveva portato al rimborso per il 10% dei clienti, ha spinto altre due assicurazioni a riproporlo, France Loc e Pierre et Vacances. “Soddisfatti o rimborsati”, mai slogan fu più azzeccato.