Grecia: uffici comunali chiusi contro l’austerity

Pubblicato il 27 Marzo 2012 10:42 | Ultimo aggiornamento: 27 Marzo 2012 10:46

ATENE – Oggi gli uffici di tutti i Comuni dell'Attica, la regione della capitale Atene, rimarranno chiusi dalle 11:00 alle 15:00 in segno di protesta per i tagli dei fondi alle Autonomie Locali da parte del governo centrale. I sindaci dei Comuni protestano perché non hanno ancora ricevuto i 450 milioni di euro loro dovuti in base al bilancio del 2012 e contro la riduzione del 15% dei finanziamenti provenienti dai Fondi autonomi.

Alle 12:00 i sindaci e i consiglieri comunali hanno in programma una manifestazione di protesta in una piazza centrale di Atene, la piazza Clathmonos, mentre hanno già fatto sapere che chiederanno un incontro con il ministro degli Interni, Tassos Gianitsis.

Frattanto quella di oggi e' anche la seconda giornata consecutiva di sciopero degli avvocati di tutta la Grecia, eccettuati quelli di Atene. I legali hanno indetto un'altra astensione dal lavoro, sempre di 48 ore, per il 5 e il 6 aprile prossimi in segno di protesta contro la misura governativa che prevede la liberalizzazione della loro professione.