Lionel, clochard che distribuiva Cv in metro ha trovato lavoro: in ufficio da lunedì

di redazione Blitz
Pubblicato il 25 luglio 2015 7:41 | Ultimo aggiornamento: 25 luglio 2015 1:57
Lionel, clochard che distribuiva Cv in metro ha trovato lavoro: in ufficio da lunedì

Lionel, clochard che distribuiva Cv in metro ha trovato lavoro: in ufficio da lunedì

PARIGI – Fino alla scorsa notte dormiva sotto uno dei tanti ponti di Parigi, ma da lunedì Lionel Hagège potrà finalmente cominciare la sua nuova vita. Lionel è il clochard che ha commosso la Francia distribuendo Curriculum Vitae nella metropolitana parigina. In suo nome si era messa in moto una travolgente catena di solidarietà sui social network e poi finita sui giornali di mezza Europa. E ora ha trovato lavoro: ad assumerlo, come sognava lui, con contratto a tempo indeterminato e salario fisso, è stata l’Uneo, la cassa di assicurazione sanitaria dell’esercito.

“E’ bellissimo. Sono così felice!”, ha esultato il senza tetto di 37 anni, ex impiegato dell’aeronautica militare, disoccupato da marzo scorso. Per festeggiare ha subito prenotato una stanza d’albergo. E’ atteso in ufficio già da lunedì per un primo periodo di prova di tre mesi. “Sono pronto a dare il meglio”, dice lui, determinato ad ottenere la conferma del posto fisso. Prima però ci ha tenuto a ringraziare i cittadini che in questa lunga estate parigina lo hanno sostenuto. A cominciare da Hayette, la signora che lo incrociò sulla linea 7 della metropolitana e che fu la prima a pubblicare su Twitter la foto del suo curriculum.

“Devo trovare assolutamente un wi-fi per dirle grazie. Ringrazio tutti coloro che mi hanno sostenuto”, ha detto ai giornalisti che lo tempestavano di telefonate, quasi fosse il nuovo paladino dell’attuale crisi del mercato del lavoro. La disoccupazione è anche la bestia nera del presidente François Hollande, che ha promesso che non si ricandiderà per un secondo mandato all’Eliseo nel 2017 senza un netto miglioramento dei dati sul lavoro.

“Quando sei disoccupato la cosa più difficile è sentirsi inutile – osserva Lionel – Anche con un diploma, come nel mio caso, hai comunque l’impressione di essere inferiore”. Nella vita ha fatto di tutto, incluso il panettiere in una boulangerie di Parigi. Già nel 2012 tentò la stessa operazione: la distribuzione del Cv in strada gli permise di cumulare piccoli lavoretti. Ma tutti rigorosamente precari, sempre di breve durata, in gran parte al nero, e comunque mai sufficienti per pagarsi l’affitto che ora spera invece di poter onorare.

“Siamo fieri di aver contribuito al suo reinserimento”, dice un responsabile dell’Uneo, assicurando che per questo ex caporale dell’aeronautica non ci son stati favoritismi. Ma solo un sincero interesse rispetto al suo percorso professionale: dai nove anni nell’esercito fino alle esperienze da centralinista. Fortuna ha voluto che proprio in questi ultimi tempi la cassa assicurativa dell’esercito abbia lanciato una nuova piattaforma di marketing telefonico. Un incarico che sembra tagliato apposta per l’ex-clochard di Parigi, che in quanto a comunicazione ha dimostrato di saperci fare.